Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Tenuto dall’esperto Roberto Vitali, toccherà vari argomenti: dalla progettualità funzionale alla formazione del personale

Quando diciamo vacanze accessibili intendiamo la possibilità, per tutti, di poter prendere la valigia, partire, e trascorrere alcuni giorni di relax, di sport, di divertimento lontano da casa, in una località di villeggiatura - o ovunque ci faccia piacere.  
Questo significa trovare località e luoghi ospitali per tutte le nostre esigenze, che non si limitano di certo  a quelle del solo vitto  e alloggio, ma comprendono anche tutte le attività correlate (dalle visite ai musei alla possibilità di accedere alla spiaggia o di raggiungere la baita, di fare sport o perlustrare i dintorni della zona, cenare nei ristoranti ecc).

Tutto parte, quindi, dall’accessibilità dell’albergo: se non troviamo, in primis, dove poter alloggiare, non potremo, di certo, programmare nessuna vacanza. Segue poi, a ruota, tutto il resto dei servizi di un territorio, che dovrebbero fornire una offerta integrata in grado di rispondere ai vari e diversi bisogni di accessibilità dei turisti che possono avere anche disabilità.

Lentamente questi concettie queste pratiche si stanno diffondendo (si vedano, ad esempio, le numerose spiagge che si attrezzano, ma non nascondiamo che ancora molto c’è da fare sul profilo stesso della formazione degli operatori turistici, affinchè l’ospitalità accessibile non sia un’eccezione ma divenga una modalità operativa da mettere a regime.

Per favorire la diffusione di questi concetti e la loro messa in pratica operativa, Roberto Vitali, presidente di Village for All e tra i massimi esperti in tema di turismo accessibile, si fa promotore di un corso online gratuito dedicato al turismo accessibile per tutti, rivolto a progettisti e proprietari di strutture che vogliono realizzare aree accessibili a tutti gli ospiti.

La lezione, fruibile dalla piattaforma tecnoacademy.it, fornisce indicazioni utili per progettare aree turistiche dal punto di vista funzionale (stanze di hotel, bagni, reception, stabilimenti balneari e piscine), per poi soffermarsi sull'importanza della formazione del personale che lavora nella struttura stessa, dal punto di vista relazionale e comportamentale.

La lezione, della durata di un'ora, è un ottimo inizio per garantire una guest experience di alto livello a tutti i clienti, disabili inclusi; è sottotitolata in italiano, e toccherà gli argomenti:

- Dal turismo accessibile e l'ospitalità accessibile
- Guest Experience "for All"
- Ospitalità Accessibile
- Stabilimento balneare
- Piscina
- Come accogliere gli ospiti

Link al corso


Potrebbe interessarti anche:

Speciale spiagge accessibili

Torre Quetta: l’esempio pugliese di mare davvero per tutti!


Redazione