Menu

Tipografia

Iva al 4% e detrazione al 19% sono due tra i benefici fiscali per acquisti auto disabili, che in alcuni casi possono essere goduti anche prima del quadriennio, termine imposto dalla normativa. Vediamo quando

In materia di agevolazioni fiscali riservate a persone con disabilità, un capitolo importante riguarda le agevolazioni per acquisto auto disabili. Ricordiamo che in questo ambito, tra i principali benefici previsti per persone disabili c’è la possibilità di pagare la macchina con iva ridotta al 4% anziché al 22 e di accedere alla detrazione del 19% del costo sostenuto, su una spesa massima di 18.075,99 euro. (Rispetto ai beneficiari, ovvero persone con certificazione di handicap grave con articolo 3 comma 3 della Legge 104, oppure persone non vedenti, sorde o con ridotte o impedite capacità motorie, rimandiamo a una lettura di questo articolo sulle certificazioni per agevolazioni disabili)

IL VINCOLO DEI 4 ANNI
Le agevolazioni su acquisto auto disabili sono riconosciute solo se i veicoli sono utilizzati, in via esclusiva o prevalente, a beneficio delle persone disabili e si applicano agli acquisti effettuati direttamente dal disabile o dal familiare di cui egli è fiscalmente a carico. Sia l’iva al 4% che la detrazione del 19% spettano una sola volta (cioè per un solo veicolo) nel corso di quattro anni, a decorrere dalla data di acquisto).

ECCEZIONI AL VINCOLO DEI 4 ANNI
E’ possibile riottenere i benefici, per acquisti effettuati entro il quadriennio, solo se il veicolo precedentemente acquistato viene cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) perché destinato alla demolizione.
E’ possibile fruire nuovamente delle agevolazioni (sia iva al 4% che detrazione al 19%) per il riacquisto entro il quadriennio quando il primo veicolo acquistato con le agevolazioni fiscali è stato rubato e non ritrovato. In questo caso, il disabile deve esibire al concessionario la denuncia di furto del veicolo e la registrazione della “perdita di possesso” effettuata dal PRA.

Un altro caso in cui si può acquistare una seconda auto con detrazione irpef al 19% prima che siano trascorsi 4 anni è stato di ricordato dall’Agenzia delle Entrate, nella sua rubrica di posta.  In questo caso il quesito era il seguente:
Un contribuente con disabilità ha acquistato un’autovettura con Iva agevolata al 4% e ha usufruito della detrazione Irpef spettante. Se non sono trascorsi quattro anni dall’acquisto di tale mezzo, può egli richiedere la stessa detrazione per l’acquisto di un’auto fatto dal figlio, fiscalmente a suo carico e anche lui disabile, con fattura intestata allo stesso figlio?
La risposta è affermativa: Si, qualora sussistano sia per il genitore che per il figlio tutti i requisiti soggettivi e le condizioni individuate dalla legge per usufruire delle agevolazioni fiscali concesse alle persone con disabilità per l’acquisto di un autoveicolo. In questo caso, poiché il figlio disabile è fiscalmente a suo carico, il genitori può usufruire della detrazione per entrambi gli acquisti nei 4 anni. Il riferimento è contenuto nella circolare n. 15/2005, risposta 6.4 dell’Agenzia delle entrate.

Per approfondire:

Nuova guida alle agevolazioni fiscali disabili

Potrebbe interessarti anche:

Quali documenti sono necessari per l’iva agevolata auto 4% in caso di disabilità psichica o motoria?

Requisiti iva 4% acquisto auto disabili: precisazioni dell’Agenzia delle Entrate

Iva 4% disabili. Serve la legge 104, invalidità o accompagnamento? L’Agenzia delle entrate chiarisce

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy