Menu

Tipografia

Tra luglio e settembre sarà prima a Firenze, poi a Torre del Lago (LU) e infine a Stia (AR)

A chi ci segue regolarmente sarà già capitato di leggere sulle nostre pagine la storia di Clara Woods, giovane pittrice fiorentina che non può parlare a causa di un ictus perinatale ma comprende perfettamente tre lingue e comunica attraverso la sua arte.

Oltre un anno dopo la sua prima personale, Clara sta continuando a costruire il proprio futuro a colpi di pennello, con una produzione pittorica degna dei più grandi professionisti e oltre venti esposizioni al suo attivo! Nel corso degli ultimi dodici mesi Clara ha raggiunto, oltre alla “sua” Toscana, il Giappone, Miami, Milano e Roma e non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Quest’estate, infatti, Clara sarà prima all’Istituto Don Orione (Firenze), dal 6 al 13 luglio 2019, con una mostra dal titolo “Divergenze”, nell’ambito della quale dividerà la scena con Daniele Gulizia, un altro giovanissimo pittore toscano allievo della celebre Barbara Antonelli. L’obiettivo dell’esposizione è attirare l’attenzione sul progetto di integrazione dell’Istituto e incentivare i visitatori a fare una donazione non solo sotto forma di contributo economico ma anche in termini di tempo ed energie da impiegare in attività di volontariato.

“La tenacia con cui Clara affronta l’arte e la vita - racconta mamma Betina Genovesi - le permette di essere un esempio virtuoso per tutti coloro che la seguono, sui social e non solo. Per questo ci tiene molto a poter raccontare ai suoi 26.500 follower su Intagram, oltre che ai visitatori della mostra, un progetto di inclusione come quello dell’Istituto Orione, che si propone di aiutare alcuni adulti disabili a diventare consapevoli di se stessi come soggetti aventi diritto a uno spazio e a un ruolo personale attivo all’intero della società”.

L’appuntamento con il vernissage della mostra, durante il quale saranno presenti sia Clara che Daniele, è per sabato 6 luglio dalle 16.30 alle 19.30 presso l’Istituto Don Orione in via Capo di Mondo 34 a Firenze. Nei giorni successivi, “Divergenze” resterà poi aperta al pubblico, tutti i giorni fino al 13 luglio, con il seguente orario: lunedì-sabato ore 16.30-19.00, domenica ore 10.00-12.00 e 16.30-19.00. L’accesso all’esposizione è sempre gratuito.

Il 20 luglio, poi, Clara sarà a Torre del Lago, frazione di Viareggio (LU), per una riproposizione di Parole Dipinte”, esposizione pittorica e spettacolo di e con Lavina Costantino - attrice, formatrice teatrale, danzaterapista ed esperta nell’utilizzo della narrazione in contesti terapeutici - che ha scelto di raccontare la storia di Clara sotto una forma artistica differente rispetto alla pittura, con l'obiettivo di raggiungere un’audience sempre più ampio.

L’appuntamento con la mostra e lo spettacolo, a ingresso gratuito, è per sabato 20 luglio presso il Camping Europa di Torre del Lago alle 21.30.

“Parole dipinte - spiega Lavinia - èla storia polifonica di una famiglia, di una comunità e di un paese cheammirano e sostengono Clara, cheinsieme a lei crescono, vincono,perdono, dialogano. “Ho scelto di raccontarla - prosegue - perché sono una donna, e penso che ogni volta che una ragazza come Clara si alza in piedi e sceglie di realizzare se stessa, diventa quella farfalla il cui battito d’ali permetterà ad altre donne di fare lo stesso”.

Infine, dal 10 agosto Clara tornerà nuovamente alla Limonaia del Palagio Fiorentino di Stia (AR) per la mostra dal titolo “Tre in Uno”, esposizione che condividerà con il pittore e critico d’arte toscano Marco Biscardi e del pluripremiato maestro giapponese Katsu Ishida. Per l’occasione, Clara e Marco Biscardi hanno unito i pennelli e mischiato la tecnica per realizzare due dipinti a quattro mani intitolati “Why not?” e “What is life?”.

Dopo il vernissage, in programma per sabato 10 agosto alle ore 17.00, la mostra resterà aperta al pubblico fino al 1 settembre, con ingresso gratuito, con i seguenti orari: lunedì-venerdì ore 17.00-19.00, sabato-domenica ore 10.00-12.00 e 17.00-19.00.


PER APPROFONDIRE:

www.clarawoods.art

www.instagram.com/woods_clara


IN DISABILI.COM:


Clara Woods presenta la sua decima personale e raccoglie fondi per i bambini autistici

La pittrice disabile Clara Woods lancia l’iniziativa #soloungelato

Alessandra Babetto