Menu

Tipografia


La Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela diritti delle persone con disabilità lancia la sua proposta al Governo per finanziare il Fondo per i caregiver familiari

In questi giorni il neo Ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha lanciato la proposta di introdurre una o più tasse di scopo legate al “cibo spazzatura” per finanziare la scuola e recuperare alcune risorse.
La FIRST - Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela diritti delle persone con disabilità, esprimendo il proprio consenso e condivisione, a questa proposta ne affianca un’altra: chiede che per finanziare adeguatamente e strutturalmente la futura legge sui caregiver familiari, si possa ipotizzare l’utilizzo di una tassa di scopo su cibi e bevande dannose per l’alimentazione dei bambini e degli adulti.

Ricordiamo che esiste il Fondo per i caregiver familiari, istituito con la Legge di Bilancio 2018, con una dotazione che avrebbe però bisogno di essere implementata per rispondere ai bisogni di tutti coloro che spendono la vita ad assistere un familiare con disabilità (25 milioni di euro per il 2019 e 2020 e 5 milioni di euro per il 2021 sono i finznaizmenti attuali). Nel frattempo, siamo ancora in attesa dell'approvazione di una legge dedicata a quese importantissime figure.

Conclude la FIRST nel suo comunicato: “La detta condivisione scaturisce dalla circostanza che i bisogni, le tutele e le esigenze di vita dei Caregiver non possono trovare adeguata risposta senza una forte implementazione del fondo nazionale a ciò destinato.
Pertanto, la FIRST, nell’auspicare una rapida approvazione del disegno di legge pendente presso l’ XI Commissione del Senato, chiede al Governo e alle forze parlamentari di finanziare le legge attraverso il sistema sopra delineato”.   


Su questo argomento potrebbe interessarti anche:
 
Caregiver: quell’esercito silenzioso di donne che rischia di ammalarsi per assistere un familiare

Gruppi di supporto per caregiver


Redazione