Menu

Tipografia

Come sollevare un anziano dal letto per metterlo in piedi senza sforzare sulla schiena? Come aiutare una persona con disabilità a trasferirsi dalla carrozzina ad un’altra seduta, o alzare da terra una persona caduta? Alcuni ausili per il caregiver

(Publiredazionale)

Nella gestione della persona anziana o con disabilità che abbia ridotti autonomia e controllo muscolare, la movimentazione rappresenta una delle operazioni più complesse per il caregiver.
Alzare una persona dal letto per portarla in bagno o farla sedere sulla carrozzina, trasferirla dalla poltrona al wc, o sollevarla dopo una eventuale caduta, sono tutti movimenti che richiedono molta forza fisica e una padronanza delle corrette manovre, al fine di non farsi male e non farne all’assistito. Il rischio è infatti quello di gravare sulla schiena e sulle articolazioni in modo pericoloso, oltre che mettere a repentaglio lo stesso utente.


In questo articolo, con l’aiuto di AllMobility, vediamo alcuni strumenti e ausili semplici, trasportabili, che non richiedono elettricità o batteria, progettati per aiutare il caregiver a fare meno fatica nelle manovre di movimentazione, messa in piedi e trasferimento della persona anziana o con disabilità, senza rischi e con minore sforzo.

PER SOLLEVARE E STENDERE L’UTENTE A BRACCIA
cinghia solleva disabileSe l’utente anziano o con disabilità non è autonomo dal punto vista motorio ma è parzialmente collaborativo, per sollevarlo senza forzare su schiena e articolazioni per poterlo spostare o portare in posizione eretta, l’assistente può dotarsi di apposite cinghie e cinture di trasferimento che assicurano l’assistito e garantiscono una migliore presa e distribuzione del peso al caregiver.
Le cinture di trasferimento Hercolino, disponibili a 4 o 6 impugnature di presa imbottite, hanno cinghia regolabile, fibbia a doppio gancio di sicurezza. Fanno parte delle serie le cinture lombari e la cintura gambe, da utilizzarsi in combinata o singolarmente, in base alle esigenze.

È utile la cintura lombare se il paziente è in grado di partecipare allo spostamento: per sostenersi nel sollevarsi può utilizzare le impugnature della cintura, che viene indossata dal caregiver.

grafici funzionamento cinghie trasferimento disabili
Per aiutare l’assistito a stendersi, o comunque ad alzare e abbassare le gambe, il caregiver può accompagnare gli arti utilizzando anche la cintura per gambe, che contribuisce a ridurre il carico del peso. Regolabile con chiusura in velcro, confortevole per l'utente (l'imbottitura interna è morbida e in materiale antiscivolo), è dotata di due impugnature imbottite e rinforzate che il caregiver utilizza per sollevare le gambe.



PER RUOTARE SENZA RISCHI DI CADUTA
disco girevole trasferimento disabili
Contribuisce a ridurre il rischio di cadute in una manovra delicata come la rotazione, il disco girevole per trasferimenti, composto da una superficie antiscivolo a forte grip, sul quale si poggiano i piedi dell’assistito che si debba trasferire, ad esempio, dal letto alla carrozzina. Una volta che la persona sia in posizione eretta, salendo con i piedi sul disco si può agevolarne lo spostamento senza che debba alzare ulteriormente le gambe e i piedi o effettuare torsioni.
Il piano presenta una rotazione controllata e, in caso di necessità, può essere bloccato dall'assistente con l'appoggio di un piede sulla base estesa.
Leggero, poco ingombrante e dotato di maniglia, può essere facilmente trasportato al bisogno.

grafici funzionamento disco trasferimenti disabili


PER PICCOLI TRASFERIMENTI DA SEDUTO A SEDUTO
asse per trasferimenti disabili
Altro ausilio semplice, trasportabile, che non richiede elettricità o batteriaè l’assicella di trasferimento Buffalo, utile in tanti casi nei quali una persona voglia spostarsi ad altra seduta, come ad esempio dalla carrozzina al letto o al sedile della macchina o al vaso wc.

Realizzata in fibra sintetica ad alta scorrevolezza, l’assicella Buffalo riduce l’attrito e agevola lo scivolamento dell’utente sulla sua superficie: posizionata tra la sedia a rotelle e la seconda seduta, basta scivolare su di essa, e poi sfilarla da sotto le gambe. Un doppio incavo fornisce un appoggio durante l’operazione.

esempi di uso dell'asse per trasferimenti disabili
Dispositivo medico di classe I e certificata CE, Buffalo è prodotta in Italia in materiale resistente e antischegge, e può essere utilizzata anche in maniera autonoma, se l’utente ha una residua forza in braccia e mani.

I tre ausili qui sopra illustrati possono essere utilizzati singolarmente o in combinata: l’utilizzo
congiunto di cintura gambe, cintura lombare e disco girevole, consente di sgravare l'assistente da sforzi eccessivi. Qui, un video mostra le manovre del caregiver utilizzando cinghie, disco girevole e tavoletta


PER SOLLEVARE, METTERE IN PIEDI E SPOSTARE
1assistability sollevatore Sono più elaborati ma dal poco ingombro e a bassa tecnologia (non servono batterie né energia elettrica) i due verticalizzatori Easy Mobility e Assistability, che aiutano il caregiver (badante, familiare, ecc.)  a mettere in piedi e spostare in casa o ambienti interni l’utente con mobilità limitata, senza forzare troppo sulla schiena e assicurando all’assistito la massima sicurezza.
Per poter utilizzare questi strumenti, estremamente semplici nell’uso, l’utente deve essere in grado di garantire una partecipazione attiva nel trasferimento e nella movimentazione, che non possono essere eseguiti a corpo morto: è infatti l’utente a doversi assicurare alle maniglie per poi essere aiutato a tirarsi su, e poi spostato.

L’utente poggia i piedi sulla pedana antiscivolo di Easy Mobility e trova una impugnatura comoda con tre punti di presa sul maniglione centrale, che è regolabile in altezza e lievemente inclinato per garantire e una posizione sicura per il trasferimento a cura del caregiver,che avvieneattraverso le quattro ruote piroettanti con freno.
La persona viene assicurata da fascette ferma talloni, inoltre quattro ganci consentono l’eventuale applicazione di una cinghia di supporto lobare. Richiudibile, è facilmente riponibile dopo l’uso senza occupare troppo spazio, oltre ad essere trasportabile per viaggi o cambi di ambiente.

tre illustrazioni mostrando come funziona il verticalizzatore
Assistability aggiunge, alle caratteristiche di EasyMobility, con le ginocchiere regolabili in inclinazione, anche dei supporti per avambraccio sul maniglione frontale ad alto grip leggermente inclinato, che consentono di trovare maggiore sostegno e una posizione comoda durante il trasferimento.



 

PER SOLLEVARE DA TERRA UNA PERSONA CADUTA
assistenza anziana cadutaNel caso in cui il caregiver debba invece sollevare una persona da terra caduta (anziana, disabile, obesa), a corpo morto, non in grado di rialzarsi da sola, è possibile utilizzare dei dispositivi di sollevamento gonfiabili al bisogno.
Si tratta dei dispositivi ad aria MANGAR, disponibili in versione cuscino o poltroncina, che aiutano il caregiver a non sforzare la schiena e le gambe, e mettere in sicurezza l’assistito durante la manovra per sollevarlo da terra, sia in casa che fuori.

C’è il modello a poltroncina, utile per rimettere in piedi anche soggetti bariatrici e utilizzabile da un singolo operatore, grazie alla funzione di supporto data dallo schienale, oppure il cuscino di sollevamento, utilizzato anche dagli operatori di primo soccorso, particolarmente utile in caso di spazi ristretti, come in bagno o in cucina.

 


Per maggiori info su questi e altri prodotti che possono aiutare il caregiver ad assistere con minor sforzo e maggiore sicurezza una persona anziana o con disabilità, potete fare le vostre domande utilizzando l’apposito form di contatto che trovate a questa pagina.

Redazione


bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->