Menu

Tipografia

il ministro della salute Beatrice LorenzinL'elenco aggiornato dei Livelli Essenziali di Assistenza è stato presentato dal Ministro Lorenzin, al vaglio per l'approvazione

E' finalmente arrivato a nuova definizione l'elenco dei LEA, i Livelli Essenziali di Assistenza, ovvero le prestazioni a carico del Sistema Sanitario Nazionale (totale o dietro pagamento di ticket), garantite ai cittadini italiani. Per assicurare le prestazioni, che  vedono tra le novità  a carico dello Stato le tecniche di fecondazione,  lo screening neonatale e le protesi di ultima generazione per le persone con disabilità, si potrà contare su uno stanziamento di 470 milioni di Euro aggiuntivi. Contemporaneamente, i Lea si pongono l'obiettivo di razionalizzare i costi e correggere gli sprechi di spesa.

L'ITER - Ricordiamo che si tratta di una proposta che dovrà passare al vaglio di diverse analisi e approvazioni. Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, presenterà mercoledì prossimo i nuovi Lea agli assessori Regionali, per poi passare a verifica da parte del Ministero, e infine alla Conferenza Stato Regioni. Quest'ultimo passaggio, in particolare, sarà cruciale, poiché a essere al centro del dibattito è la sostenibilità delle prestazioni da parte delle Regioni: nodo che si cerca di risolvere appunto con il nuovo stanziamento di circa 500milioni e con la ottimizzazione della erogabilità dei servizi.

NUOVE MALATTIE, SCREENING E VACCINI - Tra le novità inserite, gli screening neonatali allargati per le malattie rare, ma anche l'anestesia epidurale che dovrà essere garantita negli ospedali pubblici alle donne che la richiedono, la procreazione medicalmente assistita, sia omologa che eterologa, come pure le vaccinazioni gratuite per varicella, pneumococco, meningococco e Hpv. La proposta di esenzione dal ticket riguarda anche alcune nuove patologie, inserendo indagini cliniche per la diagnosi della celiachia, le cure per endometriosi, Bpco, alcune malattie croniche e nuove patologie rare.

AUSILI PER LA DISABILITA' - Interessanti novità riguardano le persone con disabilità che necessitano di ausili:  nella proposta del Ministro trovano spazio finalmente prodotti di ultima generazione, ovvero apparecchi acustici a tecnologia digitale, ausili informatici per la comunicazione, apparecchi per l'incentivazione dei muscoli respiratori, barelle per docce, carrozzine con sistema di verticalizzazione, scooter a 4 ruote, kit di motorizzazione per carrozzine e sollevatori.

TRATTAMENTI E PRESTAZIONI -Inseriti tra le prestazioni a carico del SSN, anche i  trattamenti di adroterapia oncologica (la cura dei tumori mediante l'impiego di protoni e ioni carbonio), mentre  saranno forniti gratuitamente i prodotti "aproteici" per i malati nefropatici cronici e prodotti addensanti.
Per assicurare all'aggiornamento anche una funzione di riduzione degli sprechi, sono previsti controlli e verifiche sulla appropriatezza delle prescrizioni effettuate dai dei medici, in relazione a 160 tipi di prestazioni. Allo stesso tempo, per quanto riguarda il duplice accertamento diagnostico, si regolamenterà l'accesso al secondo esame solo nel caso in cui il primo lo renda necessario, poiché dall'esito incerto. Altro obiettivo, da raggiungersi con la messa in campo di specifiche misure, la riduzione del ricorso al parto cesareo e dei ricoveri diurni in ospedale e la ridefinizione di criteri per il ricorso a day hospital, day surgery, ricoveri di lungodegenza e riabilitazione (a fronte di un potenziamento dell'assistenza specialistica in ambulatorio).



IN DISABILI.COM:

MANCATO AGGIORNAMENTO LEA: LA CLASS ACTION CONTRO IL GOVERNO PER IL RISARCIMENTO DEI CITTADINI

Il Nomenclatore tariffario

Redazione


Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->