Menu

Tipografia

Presentare domanda di invalidità civile: nuovo messaggio Inps con istruzioni

L’inps ha annunciato, nel suo messaggio n.2518 del 21 giugno 2022, una modifica nella domanda online di riconoscimento di invalidità civile, che dovrebbe semplificare le incombenze da parte dei cittadini con disabilità, in particolare riguardo all’invio della documentazione sanitaria per l’accertamento medico legale delle commissioni.

LE NOVITÀ
L’Istituto rende noto che a partire dal 20 giugnole persone con disabilità che presentano prime istanze o aggravamenti di invalidità, cecità, sordità, handicap e disabilità potranno allegare la documentazione sanitaria necessaria immediatamente dopo avere acquisito la domanda. Per farlo, basterà cliccare sul pulsante “Allega documentazione sanitaria”.
È stata inoltre inserita una nuova funzione in menù, denominata “Allegazione documentazione sanitaria (art. 29-ter della legge n. 120/2020)”, che consente di allegare la documentazione anche successivamente alla trasmissione della domanda.
Possono usare questa procedura di allegazione documenti anche i cittadini che avevano già presentato una domanda di invalidità civile, di handicap, di cecità, sordità o disabilità o che hanno già ricevuto una comunicazione dall’Istituto riguardante una revisione: il servizio potrà essere utilizzato fino alla conclusione dell’iter sanitario.
Per le posizioni di revisione, per le quali non deve essere presentata domanda, il nuovo procedimento è descritto nel messaggio n. 926 del 25 febbraio 2022.

L’INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE SANITARA
Si ricorda che dall’ottobre 2021 l’INPS ha previsto questo nuovo servizio online, perl ’invio della documentazione sanitaria ai fini dell’accertamento medico legale, per la definizione agli atti delle domande/posizioni in attesa di valutazione sanitaria. Tale servizio, che consente ai cittadini di inoltrare online all’Istituto la documentazione sanitaria probante, è chiamato “Allegazione documentazione Sanitaria Invalidità Civile”), ed è stato istituito in applicazione dell’articolo 29-ter del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, “Semplificazione dei procedimenti di accertamento degli stati invalidanti e dell’handicap”, inserito, in sede di conversione, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120.

Il servizio è disponibile su tutto il territorio nazionale per le posizioni di revisione ai sensi del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, di invalidità, cecità, sordità, handicap e disabilità e, con riferimento alle prime istanze/aggravamenti, solo nei territori dove le commissioni mediche INPS operano in convenzione con le Regioni.

Per approfondire:

Messaggio INPS n° 926 del 25-02-2022

Potrebbe interessarti anche:

Agevolazioni con articolo 3 comma 1 legge 104

Come si accerta la disabilità

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->