Menu

Tipografia

La proposta nel DL Semplificazioni. La ministra Stefani: si attingerà alle risorse del Fondo per le politiche in favore delle persone con disabilità per il 2022


Abbiamo parlato diffusamente della misura del nuovo assegno unico universale per i figli introdotto dall’articolo 2 della legge n. 46/2021 e reso operativo dal Dlgs n. 230/2021, che consiste in un contributo economico che viene riconosciuto in presenza di determinati requisiti per ogni figlio a carico fino ai 21 anni d’età e senza limiti d’età per i figli disabili. Ricordiamo che il contributo, che viene erogato mensilmente, viene definito universale, perché concesso, in misura variabile, a tutte le famiglie con figli a carico che ne facciano domanda, indipendentemente dall’ISEE. A variare è l’importo, che viene modulato sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, all’età dei figli e alla eventuale disabilità degli stessi.

Importi dell’assegno

Come detto, l’assegno viene erogato mensilmente, e il primo elemento considerato per il calcolo dell’importo è l’ISEE. All’aumentare dell’ISEE, diminuisce l’importo erogato: con un ISEE pari o inferiore a 15.000 euro si può arrivare ad un massimo di 175 euro mensili per ciascun figlio minorenne (non disabile).
Chi presentasse domanda di assegno temporaneo può anche non presentare il suo ISEE: in quel caso avrà diritto comunque all’assegno (se in possesso degli altri requisiti richiesti), con importo minimo, che è lo stesso previsto quando ci sia un ISEE pari o superiore a 40.000 euro, ovvero (50 euro per i figli minori e 25 euro per i maggiorenni).

Importi per figli con disabilità

In presenza di figli con disabilità sono previste condizioni più favorevoli: con le regole in vigore fino a questo momento, se il figlio è minorenne viene aggiunta una maggiorazione dell’assegno previsto per i figli, il cui importo è calcolato in base al grado di disabilità (quella prevista dal DPCM 159/2013, allegato 3, ndr), mentre per i maggiorenni o quelli che hanno da 21 anni in su si ha una cifra fissa o modulata in base all’ISEE.
In questo articolo riportiamo le cifre dell’assegno unico figli con disabilità.

L’aumento in discussione

E’ di ieri la notizia che sono in discussione  incrementi e maggiorazioni compensative per nuclei familiari con almeno un figlio a carico con disabilità, mediante l’utilizzo del Fondo per le politiche in favore delle persone con disabilità per il 2022: ad annunciarlo è la Ministra per le disabilità, Erika Stefani. Nella bozza del decreto sulle semplificazioni fiscali portata in consiglio dei Ministri è previsto un aumento fino a 120 euro sull’assegno unico universale per chi ha figli disabili, per il solo 2022.
Ancora Stefani: Secondo le stime, tali risorse possono effettivamente aiutare numerose famiglie, riconoscendo l’importo base dell’assegno anche a chi ha figli maggiorenni, ipotizzando una platea di circa 90mila figli maggiorenni con disabilità ̀ interessati dagli incrementi nell’assegno e portando maggiorazioni fino a 120 euro per circa 37mila nuclei che hanno almeno un figlio con disabilità, per un costo totale pari a 122 milioni di euro”.

Tempistiche e arretrati

Ricordiamo che per ricevere l’assegno unico e universale, le famiglie devono presentare domanda: è importante la tempistica con la quale si presenta, perché è possibile ottenere anche gli arretrati. Per coloro che non hanno ancora presentato domanda di assegno unico universale per i figli, ricordiamo di farlo entro il 30 giugno: per le domande presentate entro tale data, l’assegno è riconosciuto a decorrere dal mese di marzo del medesimo anno. Le domande presentate dal 1° luglio dell’anno di riferimento, la prestazione decorre dal mese successivo a quello della domanda stessa. In tutti i casi, l’INPS provvede al riconoscimento dell’assegno entro sessanta giorni dalla domanda.

Per approfondire:


Circolare INPS su assegno unico universale

Potrebbe interessarti anche:

Assegno unico universale figli disabili e detrazioni

Guida alla Disability Card

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione





Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->