Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia


L’obiettivo: migliorare l’occupabilità delle persone con disabilità e la qualità della loro vita lavorativa

Di recente, grazie all’approfondimento speciale sul diversity management, siamo tornati a parlare della spinosa questione dell’inserimento lavorativo dei disabili, constatando che in Italia ci sono alcuni esempi virtuosi ma anche tanta superficialità sul tema.

Tra le iniziative lodevoli vale sicuramente la pena di citare “More Than Dis”, la call promossa da Fondazione Italiana Accenture in partnership con Jobmetoo e Make a Cube3 che ha come obiettivo l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità grazie a soluzioni innovative e replicabili.

GUARDA IL VIDEO DELLO SPOT

Il concorso cerca di stimolare i contendenti a trovare una risposta positiva al rapporta tra lavoro e disabilità e si propone di identificare soluzioni innovative e scalabili per favorire l’accesso, la produttività e l’inclusione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro. La sfida proposta ai contendenti è quella di riuscire a valorizzare le diversità e far sì che tutti, ma proprio tutti, possano mettersi in gioco nel mondo lavorativo.

LE PROPOSTE
Le proposte progettuali dovranno fornire soluzioni innovative e replicabili, finalizzate al miglioramento dell’occupabilità delle persone con disabilità e della qualità della loro vita lavorativa, evidenziandone il potenziale per generare valore sociale ed economico. Particolare rilevanza verrà data ai progetti che presentano la componente tecnologica quale elemento centrale.

LA GIURIA
Una giuria, composta da esperti, promotori e partner del concorso, selezionerà otto finalisti che parteciperanno a due giornate di workshop formativo a Milano, pensate per affinare i singoli progetti in vista della selezione finale, che avverrà a novembre 2019 e identificherà le tre idee progettuali vincitrici.

I PREMI
In palio per ciascuno dei tre vincitori 20.000 € cash a fondo perduto, messi a disposizione da Fondazione Italiana Accenture; 20 ore di consulenza legale, finanziaria, marketing e strategica; un percorso di incubazione della durata di 3 mesi presso Make a Cube3.
Per i migliori partecipanti under 30, inoltre, saranno messi a disposizione tre accessi diretti a Palestra delle professioni digitali e tre accessi diretti a D-training, percorsi formativi dedicati al mondo del digital.

COME PARTECIPARE
Possono partecipare al concorso, con una o più idee progettuali, fino a un massimo di tre, singoli, team informali composti da massimo 3 persone fisiche e persone giuridiche.
L’invio dei progetti è possibile fino alle ore 12.00 del 11 ottobre 2019.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PER PARTECIPARE:

https://morethandis.ideatre60.it/


IN DISABILI.COM:

In palio da Fondazione Tim 300mila euro per l’accessibilità dei musei

Disabili e inclusione lavorativa a rilento: troppo pochi soldi dalle politiche

Alessandra Babetto