Menu

Tipografia

La neo nata Fondazione Pino Cova proporrà percorsi e servizi gratuiti per giovani con disabilità che vogliano imparare un mestiere

Se per i giovani è sempre più difficile entrare nel mondo del lavoro, per i giovani con disabilità lo è ancora di più. Per contribuire a favorire l’inserimento lavorativo di persone con disabilità, insegnando loro un mestiere, è nata a fine anno una nuova, interessante, realtà. Si tratta della Fondazione Pino Cova, nata in memoria del Socio Fondatore dell’Agenzia del Lavoro e-work, che fu operaio, sindacalista e politico prima di diverntare imprenditore.

La Fondazione, che ha sede a Milano ed è completamente finanziata dal Gruppo e-work, opererà nella formazione e inserimento professionale di ragazzi disabili, in particolare nel settore Ho.Re.Ca., ovvero della ristoraziobne, alberghiero  e dei servizi di catering. Tutti i percorsi formativi e i servizi saranno gratuiti, e serviranno a formare figure come camerieri, addetti bar, cuochi, aiuto cuochi.
La sede, pertanto, è attrezzata con ampie cucine professionali, saloni formativi, un bar destinato alla formazione e numerosi spazi verdi per gli orti didattici, per uno spazio totale di 700 mq che si trova in Via Luigi Caroli 12.

I promotori intendono farne un luogo di aggregazione sociale per il tessuto locale della città puntando a diventare, nei prossimi anni, "un punto di riferimento a livello nazionale": a dirlo è Paolo Ferrario, Presidente e Amministratore Delegato di e-work. Oltre a questo, l’obiettivo finale e princiaple, è il lavoro, “inteso come risultato di un’affermazione sociale a tutela della persona con difficoltà fisiche e/o psichiche”, continua Ferrario.  
Per giungere a questo risultato, inizialmente per i partecipanti ci sarà un periodo di formazione ed accompagnamento, attraverso il quale apprendere un mestiere.  Prima di provare a lanciarsi nel mondo del lavoro, i ragazzi così formati transiteranno per un “luogo protetto” ma aperto al pubblico nel quale fare pratica, dove mettere in campo quello che hanno imparato. E’ infatti nei piani della Fondazione la realizzaione, entro il 2020, di una location ricettiva di alto livello a Buscate, in provincia di Milano.


Per informazioni:


www.e-workspa.it


Potrebbe interessarti anche:


Solo il 18% dei disabili è occupato, rispetto al 58,7% del resto della popolazione

Nasce la fab-lab dei ragazzi autistic che faranno domotica


Redazione