Menu

Tipografia

copertina libro disabillkillDisabill Kill è il progetto di due vignettisti, uno disabile e uno no, Tullio Boi e Pietro Vanessi

Alla A si parte direttamente con AUTISMO, ma non troverete una cosa tipo “disturbo neuro-psichiatrico…”, quanto piuttosto una esca linguisticamente arguta per una riflessione seria sul tema.

Quello che sto sfogliando è una sorta di abbecedario “sui generis”: un viaggio dalla A alla Z di definizioni, pensieri, riflessioni, battute che hanno come tema la disabilità, accompagnate da vignette che rendono il tutto un surreale compendio di sorrisi ora leggeri, ora seri, sempre intelligenti.  

Si tratta del volume Disabill Kill, scritto e disegnato da un vignettista "abile" (PV) e uno... "diversamente abile" (Tullio), come si autodefiniscono Pietro Vanessi e Tullio Boi.

E’ un libro divertente, si diceva, arguto e intelligente, ma anche provocatorio. Me ne accorgo subito, alla B, dove la definizione di Bugie mi colpisce secca. Ci chiama in causa, noi, lettori, su quello che pensiamo delle bugie “mediche”: ci chiede se secondo noi “Una patologia grave non comunicata direttamente a un malato è una bugia bianca (piccola e innocente per non creare dispiaceri) o nera (fatta in malafede, per nascondere cose compromettenti)”. Di fronte a questa B non ci vengono date definizioni e non ci sono risposte, solo una domanda piazzata là, tra una A e una C, che ci farà riflettere e porci qualche interrogativo. E’ questo il senso di questo volume, che raccoglie i contributi illustrati di Gianni Allegra, Mauro Biani, Matteo Bertelli, Bruno Bozzetto, Dario Campagna, Careddu, Corvi, Darix, Frago, Gava, Gianfalco, Gubitosa, Laurenzi, Lupini, Mangosi, Magnasciutti, Maramotti, Nardi, Passepartout, Rasori, Romaniello, Sam, Scalia, Sommacal, Stivali, Tauro, Totaro, Trucco, Uber, Uva e Vincino: tutti entusiasti di partecipare al progetto, in modo del tutto gratuito.

E poi gli interventi di Sandrino Porru (campione delle Paralimpiadi'88), Stefano Borgato (Delegato FISH), Roberta Amadeo (Presidente AISM), Fulvio De Nigris (Presidente Amici di Luca), Marco Granata (Peter Pan), Alida Castagna (scrittrice) e Maurizio Torrealta (giornalista Rai News e scrittore)....e non dimentichiamo la prefazione illustrata di Sergio Staino.

barzelletta: cosa sono le barriere architettoniche? Monumenti alla stupidità umana

Il percorso si snoda passando per la D di Dio, la F di Fantasia, la I di Inps, la P di Pregiudizio, la S Sesso, la Z di Zavorra... ogni volta una manciata di righe e un disegno, da leggere insieme o  da fruire separatamente, zompando dove piace di più.
Se non siete ancora abbastanza curiosi e cercate un ulteriore motivo per acquistare questo libro, sappiate che oltre a regalarvi qualche momento di divertimento intelligente, contribuirete a finanziare  un progetto culturale promosso dalla FISH (Federazione Italiana Superamento Handicap) per promuovere e incentivare iniziative culturali o sociali a favore delle persone coinvolte nella disabilità. Alla Fish sarà infatti devoluto il 50% del ricavato (al netto di spese di stampa e promozione nelle vari città). Inoltre solo fino a dicembre il libro avrà uno sconto del 33%: si potrà  acquistarlo a 10€,  contro i 15 che costerà a gennaio.

Insomma, un’ottima idea per un regalo "diversamente natalizio" che toglie dall’ansia dell’"oddio che regalo faccio?!".

Per richiederlo, o per richiedere informazioni, questa la mail: disabillkill@gmail.com  

…A tutti voi, una B di Buone Feste!


In disabili.com:

Aspettando il giorno della disabilita' della porta accanto

Al Convegno internazionale Autismi proposte per la scuola, i servizi e le famiglie


Francesca Martin