Menu

Tipografia
Nuova canzone dedicata alle barriere architettoniche: col rap Il Piano Inclinato si canta e si riflette


Come si fa a mettere insieme barriere architettoniche, fisica e quel pizzico di ironia che alleggerisce tutto, pur facendo pensare? Con il rap (o con una sua parodia), come hanno fatto Lorenzo Baglioni, cantante classe ‘86 con alle spalle una partecipazione allo scorso Sanremo e Jacopo Melio, mente e braccio di Vorrei prendere il treno, progetto legato alla sensibilizzazione sulle barriere architettoniche e, in generale, sulla disabilità.

Dopo l’esilarante parodia di Vengo anch’io di Bennato, che un paio di anni fa era diventata Canto anch’io, raccontando di un ragazzo disabile bloccato da una serie di barriere architettoniche, Lorenzo e Jacopo si sono nuovamente cimentati in materia, realizzando qualche mese fa un nuovo brano a tema.   
Il Piano Inclinato è motivo che sembra leggero ma non lo è, anche perché la materia è di quelle che fanno sudare a scuola: la fisica. Il testo è narrato in prima persona dal Baglioni – rapper per l’occasione - , che ad un certo punto annuncia l’arrivo di DJ Jacopo, quando  a mettere i bastoni tra le ruote (e mai, in questo caso, l’espressione fu più azzeccata) ci pensano dei gradini: le maledette barriere architettoniche che impediscono a Jacopino di prendere posto alla consolle.

Emerge allora, in modo del tutto inaspettato, l’insospetabile natura scientifico-matematica del rapper Baglioni che sfodera formule e, incrociando forza, peso e massa, giunge alla soluzione: il piano inclinato. E insomma, alla fine una rampa permetterà a Jacopo di raggiungere la consolle e accendere la pista, al grido di “Di una cosa son sicuro/Che un mondo più accessibile fa rima con futuro”.

A fine video Lorenzo Baglioni, che è specializzato i canzoni “didattiche” (vedi Il Congiuntivo, Le leggi di Keplero, Logaritmi, etc ) e in passato è stato prof di matematica, lascia “i compiti” ai ragazzi: “Se Jacopino ha massa M, il piano è inclinato di 30 gradi, qual è la forza da applicare a Jacopino per raggiungere la consolle?”. Mentre provate a risolvere il quesito, godetevi l video, qui sotto!

Potrebbe interessarti anche:

Per quasi il 90% delle persone sordocieche usare i mezzi pubblici è impossibile

Ecco il manuale per avere negozi accessibili alle persone disabili

Io non posso entrare (ma il cane sì)

Redazione