Menu

Tipografia

 

locandina di autismo e possibilitàPadova si illuminerà di blu. Molti gli eventi organizzati in tutta Italia


Si celebrerà il 2 aprile la Giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo, istituita per far conoscere alle comunità locali questa condizione di vita che colpisce circa un nuovo nato su 150 e coinvolge un numero sempre crescente di famiglie. Nel mondo si realizzeranno convegni, manifestazioni e iniziative di sensibilizzazione rivolte alla popolazione e si chiederà di illuminare in blu, nella notte, importanti monumenti storici ed edifici pubblici.
A Padova sarà OIKIA, Associazione di Promozione Sociale affiliata alle ACLI di Padova, a illuminare in blu la sede del Municipio (Palazzo Moroni). Lo scorso anno ha fatto illuminare di blu lo storico Caffè Pedrocchi, l’anno precedente la Torre dell’Orologio di Piazza dei Signori.


La sera stessa all’Auditorium del Centro S. Gaetano in via Altinate 71, alle ore 21 ci sarà a Padova un evento speciale e gratuito intitolato “Autismo e Possibilità”. Una serata di sensibilizzazione culturale e riflessione sociale sui nuovi e impensabili percorsi di vita possibili oggi per le persone autistiche. All’evento parteciperà il Dr. Piercarlo Morello, primo studente ‘autistico’ ad aver conseguito a Padova una Laurea Magistrale in Scienze Umane e Pedagogiche. La serata inizierà proprio con un cortometraggio sull’esperienza degli studenti con autismo nell’Università. Poi il ‘Pianista fuori posto’ e attori di grande talento e sensibilità daranno musica e voce alle creazioni grafiche e letterarie di questi ragazzi straordinari.

 

Sciolgo somma lietezza,  cammino vedo molto nobile. Cavo idea di mangiare spedito una mia vita carica di magie. Canto valore laurea come orma lasciata a altre macchie d’autismo per vivere. Queste sono le parole, intrise di profondo significato, con cui Piercarlo Morello spiega che cosa vuol dire essere la prima persone affetta da autismo ad essersi laureata.

 

Sensibilizzare e fare cultura sull'autismo – spiega Vittoria Cristoferi Realdon, presidente dell’associazione Oikia di Padova- è fondamentale per favorire la presenza di contesti consapevoli ed inclusivi che permettano alle persone con autismo e alle loro famiglie di realizzare percorsi integrati, partecipati e pertanto efficaci. E' importante ed utile superare il concetto di autismo inteso come insieme di limiti e mancanze e tendere ad un approccio fondato sulla possibilità, oltre i pregiudizi, che coinvolga la comunità in cui queste persone vivono e che sappia supportare il riconoscimento dell'esistenza di sistemi di pensiero e di funzionamento differenti, ma che possono comunicare, interagire, costruire vera inclusione.

 

Saranno molti gli eventi realizzati in tutta Italia per la Giornata mondiale dell’Autismo. Segnaliamo in particolare che Roma sarà gemellata con New York per una serata di beneficenza dal titolo "Sette note per otto passi avanti". In contemporanea con l'evento organizzato al Palazzo delle Nazioni Unite di New York, all'Auditorium del Massimo a Roma andrà in scena sua serata di musica e solidarietà. Verrà proiettato il film-documentario sull'autismo "Ocho pasos adelante" girato in Argentina dalla giovane regista italiana Selene Colombo, e si terrà un concerto di musica con Tosca, Pier Cortese, Giovanni Baglioni e Danilo Rea. L'intero ricavato della serata andrà all'Associazione Culturale Pediatri con l'obiettivo di lavorare sulla diagnosi sempre più precoce della patologia, grazie all'istituzione di corsi specifici per far conoscere agli operatori degli asilo nido di Roma i campanelli d'allarme per identificare i bambini a rischio.


Sono previsti eventi anche a Firenze, Pordenone, Udine e in moltissime altre città italiane. Consulta questo link per conoscere l’evento più vicino a te.


Per informazioni:

Centro Oikia Padova

 
IN DISABILI.COM:

THE SPECIAL NEED, NELLE SALE IL FILM CHE RACCONTA AMORE, DESIDERIO E SESSUALITA' DI UN RAGAZZO AUTISTICO

AUTISMO. LA LAUREA DI PIER: UN TRAGUARDO CHE DEVE PORTARE SPERANZA, NON ILLUSIONI

 GIANLUCA NICOLETTI LANCIA SUL WEB UNA COMMUNITY PER MAPPARE L'AUTISMO IN ITALIA

Ilaria Vacca