Menu

Tipografia


La tessera può essere richiesta dal 20 dicembre presso gli uffici assistenza e nelle biglietterie anche da chi è titolare dell’assegno per assistenza personale continuativa dell’INAIL

Segnaliamo, grazie ad un accordo tra Trenitalia e Inail, che è stata estesa la platea delle persone che possono usufruire dei vantaggi dati dalla Carta Blu per le persone con disabilità che viaggiano in treno. Trenitalia ha esteso la possibilità di beneficiarne anche ai titolari di rendita Inail che percepiscono l’assegno per assistenza personale continuativa (APC), riconosciuto dall'Istituto per inabilità o menomazioni derivanti da infortunio sul lavoro o malattia professionale.

La tessera, che è gratuita e rinnovabile ogni cinque anni, permette al titolare di acquistare un biglietto unico anche per l'accompagnatore.

La Carta Blu può essere richiesta dal 20 dicembre in modo totalmente gratuito presso gli uffici assistenza di Trenitalia e nelle biglietterie. Con questa tessera i titolari possono acquistare un unico biglietto per sé e per il proprio accompagnatore al prezzo intero previsto per i collegamenti regionali e per le Frecce, Intercity Notte e Intercity, in prima e seconda classe, nei livelli di servizio Business, Premium e Standard e nei servizi cuccetta o vagone letto.

In questa fase di avvio del servizio l'Inail sta estraendo dai propri archivi i nominativi degli aventi diritto, ai quali sarà inviato direttamente a casa l'attestato di titolarità di assegno per APC, che deve essere presentato insieme al modulo di richiesta per il rilascio della Carta Blu. Per ottenere l'attestato è anche possibile rivolgersi alla sede dell'Istituto che gestisce rendita e assegno.  

Per info:
www.trenitalia.com

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->