Menu

Tipografia
Frutto della collaborazione tra Village For All e Legambiente, Ecospiagge  per tutti sarà operativo già da questa stagione 2019

Trovare uno stabilimento balneare dove tutti possano godersi una giornata di mare, divertimento e relax non è semplice. Per una persona con disabilità (ma anche una persona anziana, con problemi alimentari, una famiglia con bambini piccoli) le cose si complicano già dal momento in cui si deve cercare una struttura turistica accessibile che sappia rispondere ai propri bisogni, in primis di mobilità. Bisogni che non sono solo la possibilità di arrivare all’ombrellone e lì rimanere, ma che significano anche poter vivere appieno lo stabilimento, trascorrendo del tempo di divertimenti con i propri amici e familiari.

Per dare agli utenti uno strumento in più per potersi orientare nell’offerta di vacanze al mare accessibili, e dare agli stessi stabilimenti un supporto nel rendersi ospitali per tutti, è nato un nuovo marchio di qualità per gli stabilimenti balneari sostenibili responsabili e inclusivi.


Ecospiagge per tutti, questo il nome, è nato dalla collaborazione tra Village For All e Legambiente, e sarà operativo già dalla stagione 2019. La struttura interessata verrà visitata direttamente dagli esperti di Legambiente che faranno un Audit completo sulle pratiche di sostenibilità, verificando l’impegno per un consumo responsabile e la realizzazione di una accessibilità inclusiva in grado di ospitare tutti.

Ecospiagge per tutti sarà presentato il prossimo 26 febbraio nel corso di Balnearia, il salone in programma a Carrara dal 24 al 27 febbraio 2019. Appuntamento alle ore 14,30 presso sala Centro Servizi.

Qui sotto, un intervento di Roberto Vitali, CEO di Village For All, sulle spiagge accessibili

Su questo argomento leggi anche:
Turisti italiani con disabilita', ascoltati ancora troppo poco

Vacanze estive accessibili

Photo by Pixabay

Redazione