Menu

Tipografia

A disposizione un milione e mezzo di euro attraverso il Fondo unico a sostegno del potenziamento del movimento sportivo italiano, previsto dal Dpcm del 16 aprile

Segnaliamo una notizia interessante sul fronte sport e disabilità, riguardante l’apertura delle procedure di domanda di contributi per l’acquisto di ausili sportivi da destinare in uso gratuito a persone con disabilità interessate all’avviamento alla pratica sportiva. Il Fondo unico a sostegno del potenziamento del movimento sportivo italiano, lo ricordiamo, è stato previsto dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16 aprile 2020, con una dotazione di 1.500.000 Euro per il 2020.

Allo scopo è stata predisposta la piattaforma online per la presentazione delle domande di accesso alle risorse stanziate dal Dpcm, a seguito di un accordo tra il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri ha sottoscritto un accordo con il Comitato Italiano Paralimpico, la società Sport e Salute  e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro per gestire il fondo.

CHI PUÒ ACCEDERE AI FONDI
Destinatarie della misura sono società sportive dilettantistiche e associazioni affiliate a una federazione sportiva riconosciuta dal Comitato italiano paralimpico (Cip) e iscritte alla Sezione CIP del Registro CONI delle Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche(consultabile qui). Questi enti potranno accedere a finanziamenti per l’acquisto di ausili da concedere in comodato d’uso gratuito ai propri atleti con disabilità tesserati.
Ogni soggetto richiedente può presentare richiesta di contributo per l’acquisto dell’ausilio sportivo per un massimo di 3 soggetti beneficiari nel caso di sport individuali e 5 soggetti nel caso di sport di squadra. Per le ASD/SSD polisportive i suddetti limiti si intendono cumulabili per ciascuna disciplina praticata.

QUALI AUSILI SONO FINANZIABILI
Il gruppo di lavoro ha realizzato una banca dati relativa alle diverse tipologie di ausili finanziabili, che consentono di praticare una trentina di discipline sportive: dallo sci alpino paralimpico al wheelchair tennis, dallo snowboard alla danza sportiva, dal tiro con l’arco alla scherma e al basket in carrozzina. Per ciascuna tipologia di ausilio è quantificato il valore massimo del preventivo ammissibile al finanziamento.  

COME FARE DOMANDA
Dall’11 gennaio 2021 la domanda di contributo dovrà essere inserita, compilando i campi previsti, sulla piattaforma informatica raggiungibile a questo indirizzo.

Per Approfondire

Regolamento per l'accesso alla misura

La piattaforma per presentare la domanda

Potrebbe interessarti anche:

Riforma dello sport: cosa cambia per gli atleti paralimpici

Redazione

Photo by //unsplash.com/@ariel_pacifico">Ariel Pilotto on Unsplash

Qui tutti gli articoli su Coronavirus e disabilità

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy