Menu

Tipografia


Alcune soluzioni per rendere accessibili appartamenti e condomini alle persone anzie, disabili, o con problemi di monilità

(Publiredazionale)

Un piccolo condominio è un edificio residenziale frazionato in unità abitative appartenenti a un numero di proprietari pari o inferiori a otto. Il patrimonio edilizio italiano conta moltissimi edifici di questo tipo: palazzine plurifamiliari, case d’epoca con appartamenti o loft, complessi di villette a schiera e tanti altri.

Nel nostro paese l’età di queste strutture supera spesso i quarant’anni. Sono state dunque costruite in periodi in cui c’era scarsa sensibilità sul tema delle barriere architettoniche. Per questo non sorprende trovare rampe di scale ripide, strette e lunghe, ascensori vecchi e piccoli, vani scala angusti e inadatti ad ospitare un ascensore, scalinate che dal portone di ingresso conducono all’atrio da cui parte l’ascensore (se c’è). 

KONE – società leader nella progettazione, installazione e manutenzione di sistemi per il trasporto verticale e per la gestione dei flussi di persone all’interno degli edifici – ha studiato soluzioni per rendere un condominio accessibile e abbattere le barriere architettoniche, garantendo a chiunque il diritto alla mobilità.

Quali sono dunque le soluzioni che migliorano l’accessibilità in un piccolo condominio? Montascale e miniascensori.
La linea KONE Motus è pensata per soddisfare ogni esigenza.
KONE Motus propone due tipi di montascale:
-        Vivace è il montascale a poltroncina che trasporta una persona comodamente seduta, ideale per chi ha lievi difficoltà motorie
-        Fluido è il montascale a pedana che consente il trasporto di una persona in carrozzella e, se necessario, di un accompagnatore 

Vivace montascaleVivace (foto a destra) e Fluido (foto sotto) assicurano l’accessibilità del condominio in modo poco invasivo: sono silenziosi, consumano come un normale elettrodomestico e, grazie alle diverse finiture disponibili, si inseriscono in qualsiasi contesto senza compromettere l’estetica dell’edificio.
Sia la pedana che la poltroncina sono a scomparsa limitando l’ingombro
degli impianti quando non sono in funzione.

Entrambi i modelli sono adattabili a qualsiasi tipo di percorso: scale strette, rampe multiple di lunghezze diverse, pianerottoli, angoli stretti, scale a chiocciola. 

Fluido piattaforma


Sempre della linea KONE Motus sono disponibili tre modelli di miniascensori:

  • Armonico miniascensoreArmonico è l’ascensore domestico all’apparenza molto simile a un ascensore tradizionale, adatto sia all’interno che all’esterno

  • In caso di spazi estremamente ridotti, la versione Armonico Leggero si inserisce in vani con larghezza minima 714 mm



  •  Dinamico è la piattaforma elevatrice a vite che non necessita di un locale centralina, poiché il gruppo di trazione è integrato nella struttura, e per la messa in posa è sufficiente togliere una mattonella o creare un avvallamento di 50 mm

    Dinamico

Installare una piattaforma elevatrice è semplice e spesso non richiede lavori in muratura, modifiche strutturali o scavi per creare spazi aggiuntivi superiori. Utilizza la corrente domestica 220 Volt, ha consumi energetici contenuti.

Se la tromba delle scale è inadatta al miniascensore, esistono soluzioni da esterno. Il design ricercato e la possibilità di scegliere materiali, finiture, strutture e colori permette di creare continuità con lo stile dell’edificio e di valorizzarlo.

Per info su questi modelli o altre soluzioni di accessibilità in condominio, potete fare le vostre domande usando il modulo dedicato a questa pagina.

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->