Menù

CATALOGO ALL MOBILITY
assistenza Disabili

Typografia


L'utilità del training aerobico nella riabilitazione per la Sclerosi Multipla sarà l’oggetto di uno studio italiano che coinvolgerà persone con SM. Nella Settimana dedicata alla Sclerosi Multipla anche il progetto “Le Erbe Aromatiche di AISM” al quale tutti possiamo contribuire

L’importanza dell’attività fisica nella vita di tutti noi è assodata, come pure il contributo importante che questa riveste molte volte anche in presenza di patologie.
Nel caso di sclerosi Multipla sembra che far precedere un allenamento aerobico ben calibrato ad una terapia occupazionale porti ad un miglioramento nelle attività della vita quotidiana del soggetto e anche dei miglioramenti sia strutturali che funzionali (riscontrabili attraverso una Risonanza Magnetica).
L'attività di tipo aerobico potrebbe quindi rivelarsi un alleato importante delle terapie specifiche, sul fronte riabilitativo  ma anche di rallentamento della patologia.

UNO STUDIO – per comprendere quanto il training aerobico svolto prima della terapia occupazionale  sia in grado di avere questi effetti positivi sulla persona con SM, verrà avviato un progetto di ricerca riabilitativa che coinvolgerà 60 persone con sclerosi multipla sia in una fase iniziale di malattia che in fase più avanzata: entro la fine del 2017 saranno erogate a 60 persone con SM fino a 1300 ore di terapia occupazionale. Lo studio verrà realizzato presso il Servizio Riabilitazione Liguria di AISM per la parte di reclutamento e valutazione clinica delle persone coinvolte e per la terapia occupazionale ed avrà una durata di un anno circa. Per il training aerobico e le misurazioni di neuroplasticità vedranno coinvolti l’Università di Genova ed in particolare il Dipartimento di Medicina Sperimentale (DIMES) ed il Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili (DINOGMI).

Le persone coinvolte nello studio saranno randomizzate in due gruppi. In particolare un gruppo sarà trattato solamente con terapia occupazionale mentre l'altro sarà trattato con la terapia occupazionale preceduta da un periodo di esercizio aerobico.

PORTA IN CUCINA LA SOLIDARIETA’! - Questo progetto sarà sostenuto grazie alla collaborazione di AISM con Simmenthal, ma anche tutti noi possiamo fare qualcosa per sostenere la ricerca scientifica sulla SM. In occasione della Settimana di informazione sulla sclerosi multipla (dal 27 maggio al 4 giugno 2017), nei giorni sabato 27 e domenica 28 maggio, i volontari dell'AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, saranno presenti in oltre 400 piazze  per raccogliere fondi che saranno interamente devoluti a ricerca scientifica. A fronte di una donazione di 10 euro, si potranno portare a casa Le Erbe Aromatiche di AISM, piccole piante ricche di colori, profumi e aromi con cui si potranno abbellire gli ambienti in cui viviamo o insaporire i piatti della nostra cucina, al contempo facendo del bene al prossimo.

LA SETTIMANA NAZIONALE DELLA SM – Tra il 27 maggio e il 4 giugno si svolgerà la settimana nazionale della Sclerosi Multiplla, il cui scopo principale è promuovere l'informazione su questa patologia che colpisce 114 mila persone solo in Italia. Il clou della Settimana sarà il 31 maggio, Giornata Mondiale della SM , quando 70 Paesi del mondo saranno idealmente connessi grazie alla campagna #LifewithMS: vivere con la SM può essere difficile, perché ogni giorno arrivano nuove sfide che chiedono nuove soluzioni.
La campagna mondiale quest'anno vuole diventare “social”: grazie all'hashtag #LifewithMS chiunque potrà condividere messaggi e raccontare come si convive con la SM, quali siano i sintomi visibili e invisibili e le difficoltà con cui 3 milioni di persone riescono a conquistarsi ogni giorno una vita di qualità.
I video-messaggi che gli utenti vorranno condividere saranno postati sulle piattaforme YouTube, Instagram, Facebook o Twitter e riportati sul sito del World MS Day [https://worldmsday.org]: in questo modo il mondo potrà sentirsi veramente uniti nella condivisione di storie di vita, racconti e speranze.

GLI APPUNTAMENTI PIÙ IMPORTANTI – Durante tutta la settimana saranno organizzati eventi nelle piazze, sale convegni e pub, grazie all'impegno delle 100 sezioni dell'AISM collocate in tutta Italia.
- Il 29 e 30 maggio, presso l’Hotel A.Roma Lifestyle, si svolgerà il Congresso Scientifico annuale FISM dal titolo “Insieme cambiamo la realtà della Sclerosi multipla”, lì i 200 principali ricercatori della SM faranno il punto sullo stato della ricerca e sul futuro.
-  Il 31 maggio, presso il Centro Roma Eventi in Piazza di Spagna, sarà invece l’occasione per la presentazione alle Istituzioni, ai ricercatori e alla pubblica opinione dei “Principi internazionali della Qualità di Vita” che AISM ha contribuito a definire e del Barometro della sclerosi multipla 2017. Concluderà la giornata una tavola rotonda dedicata al Registro italiano sclerosi multipla sostenuto da AISM e la sua Fondazione, avviato nel 2015, e durante la giornata verranno assegnati il Premio Rita Levi-Montalcini e il Premio per il miglior poster scientifico.
- Nel corso della settimana, e distribuiti su tutto il territorio italiano, si svolgeranno poi 30 Convegni territoriali durante i quali sarà presentato il Barometro della sclerosi multipla 2017, e qualificati relatori dei Centri clinici di riferimento esporranno le novità della ricerca e gli aggiornamenti sulle terapie farmacologiche disponibili e in arrivo.

Per maggiori informazioni sulla settimana nazionale della Sclerosi Multipla e sugli eventi in programma visita il sito web di AISM.

In disabili.com

La Sclerosi Multipla non risparmia i bambini. La ricerca è anche per loro

Sclerosi multipla, diritti e agevolazioni: come e quali richiedere

 
Chiara Bullo