Menu

Tipografia

Raddoppiata la detrazione per le sole spese di mantenimento del cane guida: vediamo come funzionano 

La legge di Bilancio 2019 ha introdotto alcune novità che interessano le persone con disabilità (ne parliamo in questo articolo). Tra queste,  una che interessa le persone non vedenti che abbiano cane guida come supporto nella loro vita quotidiana.

DETRAZIONE SPESE DI MANTENIMENTO - La novità viene introdotta al comma 27 dell'articolo unico, che alza, dai precedenti 516,46 euro a 1.000 euro l'importo detraibile per le spese di mantenimento del cane guida per persone non vedenti. Si tratta di una detrazione IRPEF forfetaria che riguarda le spese di mantenimento (non di acquisto!) del cane guida.
Cosa a cui prestare particolare attenzione: la detrazione forfetaria è consentita solo alla persona non vedente, e non anche al suo familiare di cui egli possa essere fiscalmente a carico.
Non sono necessari documenti per giustificare tali spese.
Il limite di spesa per il 2019 è di 510.000 euro  e di 290.000 euro dal 2021.
All’interno del Modello 730/2019, la detrazione delle spese per mantenimento del cane guida va inserita nel Rigo E81 - Detrazione per le spese di mantenimento dei cani guida.

Ricapitolando:

- Detrazione forfetaria di 1.000 Euro
- Può usufruirne solo il contribuente non vedente (e non il familiare di cui sia fiscalmente a carico)
-Non servono documenti che giustificano la spesa
- Va indicata nel  Rigo E81 del Modello 730/2019

DETRAZIONE ACQUISTO – Nessuna novità, invece, per quanto riguarda l’acquisto del cane guida da parte di una persona cieca: ricordiamo che in questo caso è possibile fruire di una detrazione IRPEF del 19%.
Si può usufruire della detrazione in riferimento all’acquisto di un solo cane e una sola volta nell’arco di 4 anni, a meno che nel frattempo non sia stato smarrito l’animale.
A differenza della detrazione forfetaria per mantenimento del cane guida, questa detrazione per acquisto del cane guida può essere fruita tanto dalla persona disabile non vedente, quanto dal familiare di cui essa sia fiscalmente a carico, alternativamente.

Il contribuente può scegliere se detrarre questa spesa in un’unica soluzione o in 4 quote annuali di pari importo.
All’interno del Modello 730/2019, la detrazione delle spese per acquisto cane guida va inserita nel Rigo E5 - Spese per l’acquisto di cani guida. L’importo da indicare deve comprendere le spese indicate nella sezione “Oneri detraibili” (punti da 341 a 352) della Certificazione Unica con il codice onere 5.
Se si vuole usufruire della detrazione in 4 rate di pari importo, va indicato nell’apposita casella del rigo il numero corrispondente alla rata di cui si vuole fruire e l’intero importo della spesa sostenuta.

Ricapitolando:

- Detrazione del 19% sull’intero importo speso
- Fruibile solo per un cane e una volta ogni 4 anni
- Può usufruirne  il contribuente non vedente o il familiare di cui sia fiscalmente a carico
-Servono documenti che giustificano la spesa
- Può essere ripartita in 4 rate annuali di pari importo
- Va indicata nel  Rigo E5 del Modello 730/2019

Potrebbe interessarti anche:

Compilazione del modello 730 disabili

Per approfondire:

Modello 730/2019 (bozza)

Istruzioni per la compilazione (bozze)

photo credit: Pixabay

Redazione