Menu

Tipografia


Gli aggiornamenti degli importi sono minimi, sulla base dell’indice di perequazione

L’INPS ha provveduto ad aggiornare, ritoccandoli quasi impercettibilmente, gli importi delle pensioni di invalidità 2022 e relativi limiti di reddito, in relazione all’indice di perequazione del 1,70%, stabilito con il decreto ministeriale del 17 novembre 2021. Si tratta, va detto subito, di aggiustamenti al centesimo (previsti peraltro non per tutte le prestazioni).

La comunicazione è stata data dall’INPS con la circolare n. 33 del 28 febbraio 2022 (Allegato 1).
Sotto riportiamo la tabella con gli importi aggiornati.

CIECHI  
Pensione ciechi civili assoluti: € 315,76 – limite di reddito: € 17.050,42
Pensione ciechi civili assoluti ricoverati: € 291,98 - limite di reddito: € 17.050,42
Pensione ciechi civili parziali: € 291,98 - limite di reddito: € 17.050,42
Accompagnamento ciechi civili assoluti:  € 946,80 -   Nessun limite di reddito
Indennità speciale ciechi ventesimisti: € 216,71 -  Nessun limite di reddito
- Assegno a vita ipovedenti gravi (decimisti): € 216,49 - limite di reddito € 8.197,39

INVALIDI CIVILI   
Pensione invalidi civili totali: € 291,98 - limite di reddito:  € 17.050,42
Assegno mensile invalidi civili parziali: € 291,98 – limite di reddito:  € 5.015,14
Accompagnamento invalidi civili totali: € 525,17 - Nessun limite di reddito
Indennità di frequenza minori di 18 anni: € 291,98 – limite di reddito: € 5.015,14
 
SORDI
Pensione sordi:  € 291,98 - limite di reddito: € 17.050,42
Indennità comunicazione sordi: € 260,76 -  Nessun limite di reddito

LAVORATORI CON DREPANOCITOSI O TALASSEMIA MAJOR:€ 523,83 - Nessun limite di reddito

INCREMENTO AL MILIONE

Nella cirolare si riportano anche i parametri relativi alla maggiorazione delle pensione di inabilità (il cosiddetto incremento al milione, ndr) prevista dall’articolo 38 della legge 448/2001, Finanziaria 2002 Modificato dall’articolo 5 comma 5 della legge 127/2007 e dall’articolo 15
del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito con modificazioni in legge 13 ottobre 2020, n. 126.
(a seguito della Sentenza della Corte Costituzionale n. 152 del 23 giugno 2020).

Queste le cifre della maggiorazione massima raggiungibile:
L’aumento è di 368,81 euro al mese per il 2022 se si rispettano i limiti di reddito:
- Pensionato solo: 8.590,27 euro
- Pensionato coniugato: 14.675,70

Per approfondire:

Circolare n° 33 del 28-02-2022

Allegato 1 (con tabelle importi)

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione