Menu

Tipografia

 

Quanto costa all’ora una badante in regola? Qual è la paga oraria e mensile della badante convivente o a ore secondo il contratto nazionale? I nuovi importi 2023

Dopo un braccio di ferro tra rappresentanti delle famiglie datrici di lavoro e sindacati dei lavoratori domestici, che ha portato ad un nulla di fatto, si è infine giunti all’applicazione automatica dei nuovi minimi retributivi per il lavoro domestico (es badante) validi per il 2023, che quest’anno hanno visto un considerevole balzo in avanti. Gli stipendi di colf, badanti e babysitter con regolare contratto di assunzione, dal 1 gennaio 2023 aumenteranno infatti del 9,2% rispetto alle retribuzioni stipendio badanti 2022.

COME SI CALCOLA L’AUMENTO

L’aumento è stato definito sulla base dell’articolo 38 del CCNL lavoro domestico che prevede che Ministero sia autorizzato a definire l'adeguamento in modo automatico applicando un adeguamento:
- dell’80% del valore dell’inflazione alle retribuzioni minime
- del 100%  del valore dell’inflazione su vitto e alloggio.
E poiché l’inflazione a fine 2022 è dell’11,5%, è stato quindi applicato un 9,2% di aumento (ovvero l’80% di quell,11,5).

Gli aumenti andranno ad incidere non di poco sui bilanci delle famiglie, considerando anche TFR e contributi: Assindatcolf ha calcolato che saranno soprattutto quelle che hanno alle dipendenze una badante a tempo pieno e orario lungo o convivente a subirne di più le spese, con aumenti anche di oltre mille e cinquecento euro all’anno. Non va meglio a chi ha alle dipendenze una babysitter a tempo pieno non convivente: in questo caso si andrà a spendere 1.743 euro in più all’anno.

TABELLE IMPORTI PAGA ORARIA E MENSILE BADANTI 2023
Di seguito abbiamo raggruppato in una tabella le cifre dei minimi retributivi, lovvero stipendi mensili e paghe orarie che spettano ai lavoratori domestici, in base al loro livello, e sulla base del Contratto Nazionale del Lavoro, per la categoria.



TABELLA A

TABELLA B

TABELLA C

TABELLA D

TABELLA E

TABELLA G













Lavoratori conviventi art. 14 – 1° Co, lett. a)

Lavoratori di cui all’art. 14-2° co.

Lavoratori non conviventi art. 14 – 1° Co, lett. b)

Assistenza notturna art. 10

Presenza notturna art. 11

Lavoratori di cui all’art. 14-9° co.















valori mensili (€)

valori mensili (€)

valori orari (€)

valori mensili (€)

valori mensili (€)

valori orari (€)

Livello A

725,19



5,27







Livello AS

857,06



6,21







Livello B

922,98

659,27

6,58







Livello BS

988,9

692,25

6,99

1,137,23





Livello C

1.054,85

764,74

7,38







Livello CS

1.120,76



7,79

1.288,87



8,36

Livello D

1.318,54 (*)



8,98







Livello DS

1.384,46 (*)



9,36

1.592,17



10,09

Livello unico









761,45




(*) + indennità 194,98


LE CIFRE
LAVORATORI CONVIVENTI
Valori medi di retribuzione mensile:

Livello A              €725,19
Livello AS            €857,06
Livello B              €922,98
Livello BS            €988,9
Livello C              €1.054,85
Livello CS            €1.120,76
Livello D              €1.318,54 (*)
Livello DS            €1.384,46 (*)

(*) + indennità 194,98

LAVORATORI NON CONVIVENTI
Valori medi di retribuzione oraria:

Livello A              5,27
Livello AS            6,21
Livello B              6,58
Livello BS            6,99
Livello C              7,38
Livello CS            7,79
Livello D              8,98
Livello DS            9,36

ASSISTENZA NOTTURNA
Valori medi di retribuzione mensile
Livello BS € 1.137,23per persone autosufficienti
Livello CS €1.288,87 per persone non autosufficienti
Livello DS € 1.592,17 per persone non autosufficienti

LIVELLI CONTRATTO BADANTI

Livello A - Assistenti familiari, non addetti all’assistenza di persone, sprovvisti di esperienza professionale, nonché assistenti familiari che svolgono con competenza le proprie mansioni, relative ai profili lavorativi indicati, a livello esecutivo e sotto il diretto controllo del datore di lavoro
Livello AS / A Super - Addetto alla compagnia che svolge esclusivamente mansioni di mera compagnia a persone adulte autosufficienti.
Livello B - Assistenti familiari che svolgono con specifica competenza le proprie mansioni, nonché a livello esecutivo.
Livello BS / B Super - Babysitter che assistono bambini e assistenti familiari che assistono persone autosufficienti, che svolgono con specifica competenza le proprie mansioni, ancorché a livello esecutivo.
Livello C - Assistenti familiari che, in possesso di specifiche conoscenze di base, sia teoriche che tecniche, relative allo svolgimento dei compiti assegnati, operano con totale autonomia e responsabilità.
Livello CS / C Super - Assistenti familiari a persone non autosufficienti che, in possesso di specifiche conoscenze di base, sia teoriche che tecniche, relative allo svolgimento dei compiti assegnati, operano con totale autonomia e responsabilità.
Livello D - Assistenti familiari che, in possesso dei necessari requisiti professionali, ricoprono specifiche posizioni di lavoro caratterizzate da responsabilità, autonomia decisionale e/o coordinamento.
Livello DS / D Super - Assistenti familiari a persone non autosufficienti, direttore di casa o educatore formato che, in possesso dei necessari requisiti professionali, ricoprono specifiche posizioni di lavoro caratterizzate da responsabilità, autonomia decisionale e/o coordinamento.

Ti potrebbe interessare anche:

Assunzione, ferie e retribuzione badanti: cifre e procedure

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->