Menu

Tipografia

megafonoDopo l'annullamento dello sciopero della fame, il comitato 16 Novembre Onlus torna a chiedere un incontro coi rappresentanti di Governo

Non è bastato il caldo torrido a scoraggiare la delegazione del Comitato 16 Novembre Onlus con i malati gravi  e gravissimi che martedì scorso sono scesi nuovamente in piazza, come preannunciato, davanti al Ministero dell'Economia, per rivendicare i propri diritti.

La richiesta, quella di strumenti atti a garantire una vita dignitosa in casa propria, insieme ai propri famigliari, piuttosto che in un ospedale. Sono quindi ancora i temi dell'assistenza a domicilio, dello stanziamento di un Fondo per la non autosufficienza e un piano di riforma socio assistenziale a restare i più  importanti per il Comitato, che da mesi battaglia per ottenere attenzione e soprattutto risposte dal Governo.

Comitato che, dopo l'ennesimo annullamento di un incontro promesso per il 9 luglio coi rappresentanti dei Ministeri di Economia, Salute e Welfare, aveva preannunciato lo sciopero della fame, poi annullato a seguito della pubblicazione del ddl sulla spending review. In esso, il comma 8 dell'articolo 23 prevede che per l'anno 2013 700 milioni di euro saranno destinati a "interventi in tema di sclerosi laterale amiotrofica e altre malattie invalidanti, per ricerca e assistenza domiciliare dei malati".

La richiesta, ora, è che si faccia in modo che lo stanziamento da parte delle regioni veda i fondi effettivamente destinati a questo scopo, e non ad altre voci. La questione della corretta destinazione e distribuzione dei fondi è, infatti, un elemento da non sottovalutare. Già lo scorso anno, in alcune regioni il fondo stanziato di 100 milioni per l'assistenza a domicilio dei malati di Sla non autosufficienti, è stato destinato ad altre spese sanitarie, non consentendo ai pazienti di godere dei fondi. Allo stesso tempo, il Comitato chiede che la ripartizione degli stanziamenti sia fatta utilizzando come criterio la patologia, e non la popolazione residente nelle singole regioni.

Un nuovo incontro con i rappresentanti dei Ministeri di Welfare, Sanità , e Finanze è stato sollecitato dalla Delegazione ricevuta dal sottosegretario al Ministero dell'economia, Gianfranco Polillo, che ha ribadito il suo impegno allo scopo.

Info:

Onlus Comitato 16 Novembre

comitato16novembre@gmail.com
http://comitato16novembre.blogspot.it


IN DISABILI.COM:

LO SCIOPERO DELLA FAME DEI DISABILI GRAVI E GRAVISSIMI AL MINISTERO DELL'ECONOMIA

I MALATI GRAVISSIMI ANCORA IN PIAZZA PER DIRE AL GOVERNO: NON DIMENTICATECI!


Redazione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->