Menu

Tipografia

Il genere, l’età, l’orientamento sessuale e la cittadinanza possono essere elementi che aumentano il rischio di discriminazione per le persone con disabilità

L’essere donne, omosessuali, stranieri, bambini o anziani e contemporaneamente avere una disabilità possono essere condizioni che espongono a un rischio maggiore di discriminazione. Ce lo mostrano,  a titolo di esempio, i numeri sulla violenza verso le donne con disabilità, piaga che registra un rischio nettamente maggiore rispetto al numero già inaccettabile della violenza verso le donne in generale.

Quando alla disabilità si sommano altri fattori di rischio, si parla di discriminazioni multiple, e ad esse la FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, dedica il progetto dal titolo: “Disabilità: la discriminazione non si somma, si moltiplica. Azioni e strumenti innovativi per riconoscere e contrastare le discriminazioni multiple” con l’obiettivo di mettere in campo azioni per elaborare in modo partecipato e condiviso risposte e strumenti.

Rientrano in questo obiettivo gli incontri che promuovono una maggiore conoscenza della problematica, come il ciclo di quattro eventi dedicati al tema, che si svolgeranno nel mese di novembre. Si tratta di 4 seminari in videoconferenza, aperti a tutti e gratuiti, con servizio di sottotitolazione.

Ogni seminario avrà come tema la discriminazione sulla base della disabilità correlata di volta in volta al genere, all’età, alla cittadinanza a all’orientamento sessuale. Questo il calendario:

-       - 12 novembre, ore 9:30-13:30 - “Donne. Con disabilità e con diritti di libertà”

- 19 novembre, ore 10-11 - “Bambine e bambini con disabilità: combattere la discriminazione nel gioco, un manifesto per agire subito”

- 24 novembre, ore 10-12 - “I diritti non chiedono permesso”

- 26 novembre, ore 15-18 “Favolose abilità”.

Per partecipare bisogna collegarsi in videoconferenza pochi minuti prima dell’inizio dei seminari con le modalità indicate in questa pagina, dove sarà possibile anche scaricare il programma dettagliato dei singoli eventi.

Su questo argomento leggi anche:

Discriminazione delle persone con disabilità: la legge c’è ma è applicata poco

Disabilità, in Lombardia un caso di discriminazione al giorno

Redazione

Qui tutti gli articoli su Coronavirus e disabilità

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione