Menu

Tipografia

sindacato sfidaLa testimonianza dell’associazionismo locale, più vicino che mai alle famiglie italiane

Riceviamo e pubblichiamo la lettera Mariapia Vernile, presidente dell'associazione CUAMJ di Taranto.

Cari Genitori, cari Amici tutti

la scrivente Mariapia Vernile , presidente dell'ass.CUMJ di Taranto, reduce dal primo Congresso nazionale di sfida-sindacato famiglie italiane diverse abilità è lieta di comunicarvi che il Congresso ha dato inizio ad una nuova sfida per interventi in favore delle persone diversamente abili. Il confronto con i rappresentanti politici ed istituzionali intervenuti è stato mirato affinché si ricominci a considerare la persona diversamente abile in quanto persona!!!
Proporre una seria corretta presa in carico globale delle persone diversamente abili e delle loro famiglie da parte di tutte le istituzioni che ruotano in una società vivibile. Persone capaci di produrre e offrire lavoro (si veda l’ultima strategia di Lisbona che impone la produttività con interventi mirati) abbiamo molte leggi, decreti e non per ultima la carta dei diritti della Convenzione Onu che impongono il rispetto di questi dettami in favore delle persone svantaggiate e comunque diversamente abili!

Durante il Congresso si sono formate delle COMMISSIONI SPECIFICHE DI LAVORO (scuola, barriere architettoniche, legislazioni, interventi riabilitativi, lavoro ecc) attraverso le quali, ciascun partecipante (e vi assicuro che c'erano molte famiglie con figli o parenti diversamente abili provenienti da tutte le Regioni Italiane) ognuno ha manifestato e apportato le proprie esperienze (negative, ma anche positive) al fine di migliorare e far applicare le leggi che tutelano le persone diversamente abili.
Un augurio particolare va a Dino di Tullio, Confermato segretario nazionale di Sfida, ma anche a tutti i segretari neo-eletti o che sono stati confermati.
Un grazie particolare alla segretria organizzativa dell’evento (giovani mamme e operatori che volontariamente hanno dato vita all’ottima riuscita dell’evento. Questo significa che uniti si può e si deve farcela!! Ai genitori consiglio di uscire dal guscio e lottare per i propri cari ora che siamo in vita: dopo potrebbe essere troppo tardi. Non siamo e non siete soli.


Il sindacato SFIDA, unitamente alle associazioni di categoria, che volontariamente portano il proprio contributo per una vita dignitosa dei nostri cari, saranno al vostro fianco!
Un grazie va anche ai politici presenti e assenti, che con la loro presenza al congresso o con messaggi scritti in favore delle nobile iniziativa hanno condiviso le nostre necessità impegandosi come persone e come rappresentanti istituzionali a migliorare la vita indipendente dei diversamente abili.
Non occorre fare nuove leggi, è sufficiente attuare quelle esistenti, o integrare le inefficienze.
Concludo augurando a tutti buon lavoro e buon inizio delle festività natalizie: che la nascita del re dei re illumini il nostro cammino per una città vivibile e a misura d’uomo. La città del sole decantata dal filosofo Tommaso Campanella.


Mariapia Vernile
La presidente dell'ass.ne CUAMJ di Taranto
Centro Universo Autismo Meridionale Jonico

Per info:

www.facebook.com/ centro universo autismo
ass.cuamj@libero.it, tel/ fax 0997729400

http://www.sindacatosfida.org/

In Disabili.com:

3 DICEMBRE: COSA NE PENSA CHI VIVE LA DISABILITÀ

LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE DISABILI

[Redazione]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->