Menu

Tipografia

 
L’idea, nata da una signora tedesca, si diffonde che da noi: ecco come partecipare ai progetti

Un celebre detto dice che se Maometto non va alla montagna, la Montagna va da Maometto. Come a dire: a mali estremi, piuttosto che aspettare gli altri, conviene arrangiarsi. In questo caso si è scelto di arrangiarsi per superare le barriere architettoniche utilizzando una buona dose di creatività e di colore: stiamo infatti parlando della nuova tendenza, nata in Germania, di costruire delle rampe per disabili coi mattoncini Lego.

Rita Ebel sulla carrozzina con una rampa di lego in manoL’idea è nata da Rita Ebel, una signora tedesca che vive ad Hanau, in Germania, che, stanca di dover restare fuori da locali e negozi della sua città, inaccessibili alla sua sedia a rotelle, si è ingegnata costruendo delle rampe coi mattoncini Lego. L’obiettivo raggiunto è duplice: non solo la costruzione permette di superare piccoli dislivelli con le carrozzine ma, con i loro colori, le rampe attirano l’attenzione di grandi e piccoli, e questo fa sì che anche chi non si era mai posto il problema dell’accessibilità, ora se ne accorga.

L’intuizione è piaciuta tanto (non solo per la sua facilità, ma anche per l’allegria di queste rampette), che ben presto hanno iniziato ad importare l’idea alcuni Paesi rampa fatta di lego colorati sull'uscio di una porta aperta europei, Italia compresa. Tra i progetti nostrani in corso, quello dell’associazione “Amici di Tommy e Cecilia Onlus” di Sesto Calende (Va) che realizza le rampe di Lego tramite gruppi di lavoro formati da personale volontario destinate a qualunque attività commerciale o luogo aperto al pubblico il cui ingresso presenti un piccolo gradino. Chiunque può contribuire: è infatti attiva una campagna di “raccolta Lego” rivolta a tutti coloro che, in possesso di mattoncini inutilizzati, vogliano donarli. I mattoncini richiesti sono:
-piastre di base della larghezza di 25,5 cm
-mattoncini basic (larghi e stretti)
-mattoncini basic sottili in tutte le dimensioni e colori.
I mattoncini potranno essere spediti e/o consegnati presso la sede dell’associazione. Per info: info@amiciditommyececilia.it - Pagina Facebook.

In provincia di Padova l’associazione culturale Carrare 2.0 porta avanti “Col-Lego”, progetto col quale si costruiscono rampe per carrozzine coi Lego da donare a chi ne ha bisogno. Qui la loro pagina Facebook, con la possibilità di contribuire, regalando mattoncini.

due rampe fatte con lego colorati appoggiate per terra per superare un gradino
L’idea sta piacendo tanto e sta prendendo piede: ferma restando la necessità di affrontare il tema dell’accessibilità e dell’abbattimento delle barriere architettoniche nelle nostre città in maniera strutturata, queste iniziative dimostrano quanto si possa fare dal basso, e quanto la gente abbia voglia di contribuire a costruire qualcosa di utile e migliore per il prossimo. Davvero una ventata di colorata speranza!

In disabili.com:

I taxi del futuro per le carrozzine disabili saranno un mix tra un’auto e un robot? Hyundai ci sta lavorando

Redazione

Le immagini presenti in questo articolo sono state prese dai rispettivi canali social dei soggetti citati

Qui tutti gli articoli su Coronavirus e disabilità

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione