Menu

Tipografia

Le visite dovranno essere garantite tutti i giorni della settimana (festivi compresi) fino a 45 minuti

In questa estate dove ancora dobbiamo fare i conti con la panedmia da Covid, è entrato in vigore da qualche giorno l’obbligo di munirsi ed esibire il “Covid Pass” per tutta una serie di ambienti e locali, a questo proposito riprendiamo anche una nota del Ministero della Salute che in questi giorni ha voluto riassumere quali sono le regole attualmente in vigore per poter far visita a persone anziane, disabili, ammalate, che siano ricoverate in ospedale, ma anche in RSA, hospice ecc.

In particolare, la nota prevede che si debba dare la possibilità, ad un familiare dell'ospite della struttura RSA munito delle certificazioni verdi COVID-19, di accedere alleRsa e alle residenze assistenziali per persone con disabilità, tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, garantendo che la visita si svolga in un tempo congruo al bisogno di assistenza di durata possibilmente sino a 45 minuti".

L’accesso\uscita degli ospiti e dei visitatori nelle strutture di lungodegenze e l’ingresso degli accompagnatori dei pazienti NON Covid-19 nelle strutture ospedaliere viene così regolamentata:

Strutture di lungodegenza, residenze sanitarie assistite (RSA), hospice, strutture riabilitative e residenziali per anziani (anche non autosufficienti), strutture residenziali socio-assistenziali:
L’accesso\uscita di ospiti e visitatori è regolamentato al livello nazionale dalle linee guida contenute nel documento “Modalità di accesso\uscita di ospiti e visitatori presso le strutture residenziali della rete territoriale”.
Il direttore sanitario o l’autorità sanitaria competente possono adottare misure di sicurezza più restrittive qualora la situazione epidemiologica lo rendesse necessario (ad esempio: tamponi rapidi all’ingresso delle strutture per tutti gli ospiti).
In caso di visita, i familiari e i visitatori devono esibire all’ingresso delle strutture la ““Certificazione verde COVID-19” in modalità digitale o cartacea.
Alle persone ospitate nelle strutture (anche se non autosufficienti) sono consentite le uscite temporanee solo se sono in possesso di “Certificazione verde COVID-19” in modalità digitale o cartacea. In questo caso, non è previsto il periodo di isolamento all’interno della struttura al rientro.

Strutture ospedaliere, reparti ospedalieri e pronto soccorso:
L’ingresso e la permanenza degli accompagnatori dei pazienti NON Covid-19 nelle strutture è consentito solo se sono in possesso di “Certificazione verde COVID-19” (è consentita anche la permanenza nei reparti di attesa e di accettazione dei pronto soccorso).

Nei prossimi giorni saranno pubblicate ulteriori notizie relative alle modalità di visita nelle strutture ospedaliere per gli accompagnatori dei pazienti Covid-19.

Per approfondire:

Il testo della nota

In disabili.com

Le precedenti regole per visite in RSA

Redazione

Qui le ultime su Coronavirus, vaccini e disabilità

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione