Menu

Tipografia

locandina incontri autismo e qulità di vita Un ciclo di incontri gratuiti con venticinque professionisti per informare e formare genitori e familiari di soggetti con autismo

Segnaliamo una interessante iniziativa che coinvolge genitori e familiari di persone con autismo. Si tratta di un ciclo di incontri dal titolo "Approccio globale ai disturbi dello spettro autistico in adolescenza e in età adulta". Venticinque professionisti, specializzati nella materia,  animeranno i diciannove incontri che si svolgeranno, a mercoledì alterni a partire dal 4 febbraio 2015, dalle ore 16.00 alle 17.30 presso la sala convegni di Via Bruino 4/A a Torino, messa a disposizione dalla città di Torino. L'iniziativa, a partecipazione gratuita,  si deve all'Ambulatorio per i Disturbi dello spettro autistico in età adulta dell'ASL TO 2, Centro pilota regionale per la valutazione e consulenza di questi disturbi in Piemonte, in collaborazione con Autismo e Società Onlus, associazione che si occupa di promuovere iniziative formative, informative, abilitative e di mettere in contatto i servizi con le famiglie.

"Le peculiarità dei disturbi dello spettro autistico rende molto difficile e doloroso la relazione tra la famiglia e il proprio figlio. Ad una iniziale difficoltà dei genitori ad accettare che il proprio bambino, che spesso nei primi mesi ha uno sviluppo apparentemente nella norma, sia portatore di una grave disabilità che lo accompagnerà per tutta la vita nella quasi totalità dei casi, con il tempo si aggiunge il carico di disperazione e solitudine a cui fanno spesso seguito paura, rancore, senso di colpa, insicurezza, frustrazione. Questo ancora di più in età adulta dove spesso vengono a mancare interventi diagnostici e terapeutici specifici, in primis abilitativi - spiega il Dott. Roberto Keller, Responsabile del Centro Specialistico dell'ASLTO 2.

"In quest'ottica il ruolo di una famiglia adeguatamente formata e informata diventa fondamentale nel collaborare alla definizione di un progetto terapeutico. Questo progetto per potersi realisticamente organizzare si deve basare sulla creazione di un intervento a rete che coinvolga, oltre le famiglie, i servizi sociali, la scuola, i centri abilitativi, gli ambulatori specialistici, sino quando possibile a preparare le persone ad un inserimento lavorativo", conclude lo specialista.

Lo spettro autistico sarà quindi discusso secondo diversi aspetti e spunti tematici, tra i quali quelli più strettamente legati alla Diagnosi precoce, la Definizione di Disturbo dello Spettro Autistico,  percorso diagnostico e costruzione del progetto  terapeutico, con focus su Diagnosi precoce, interventi validi in età evolutiva, Aspetti biologici e psicofarmacologici, malattie metaboliche e sindromi genetiche. Si parlerà anche di aspetti come l'organizzazione dello spazio e il controllo dell'ambiente, la comunicazione e lo sviluppo dell'autonomia, ma anche degli interventi educativi e riabilitativi, percorsi di valutazione e sostegno all'inserimento lavorativo. Si tratterà quindi la tematica della persona con spettro autistico non solo bambina ma anche adolescente e adulta, con particolare attenzione alla prospettiva famigliare (lavoro di rete, dopo di noi,etc).

Tra i docenti, Roberto Keller, psichiatra, neuropsichiatra infantile, docente a contratto Università di Torino, responsabile  Ambulatorio disturbi dello spettro autistico in età adulta  DSM ASL To2, Marina Grandione, neuropsichiatra infantile responsabile Ambulatorio Autismo, Università di Torino, Ospedale Infantile Regina Margherita, Marco Spada, responsabile Unità Operativa Malattie Metaboliche, Clinica Pediatrica, università di Torino, Ospedale infantile Regina Margherita.


La partecipazione è gratuita, ma è richiesta l'iscrizione che si può effettuare al numero 349-7158035 o via mail a info@autismoesocieta.org, presso la segreteria operativa di Autismo e Società.
A questo link trovate il programma completo.

Fanno inoltre sapere gli organizzatori che l' Autismo & Società Onlus, in collaborazione con l'Associazione Luce per l'autismo, attiverà dal 4 febbraio prossimo uno Sportello Informativo sull'autismo presso il Cento di incontro della Circoscrizione 7 in corso Belgio 38, a Torino, a cui si potranno rivolgere familiari, operatori socio-sanitari e scolastici, volontari…per richiedere informazioni su tutto ciò che concerne l'autismo: sevizi, terapie, attività, ambulatori, centri, normative. Lo sportello sarà attivo il mercoledì mattina dalle 10,30 alle 12,00 e saranno anche attivi due numeri telefonici per informazioni e prenotazioni: 349-5496518 il lunedì, martedì e mercoledì e il 349-7158035 il giovedì, venerdì e sabato.


Per info
Associazione Autismo & Società Onlus
www.autismoesocieta.org

IN DISABILI.COM:

Disturbi dello spettro autistico: stato dell'arte e centralita' degli interventi educativi

SPETTRO AUTISTICO: COME INTERVENIRE A SCUOLA?

Redazione