Menu

Tipografia

donne oltreTra le aderenti, oltre ad Antonella Ferrari, la giornalista Gaia Tortora e la conduttrice tv Paola Perego

A pochi giorni dall’8 marzo, in cui abbiamo celebrato tutte le donne: madri, mogli, figlie, disabili e non, vi presentiamo oggi un progetto che proprio sulle donne fa perno, dalle donne è costituito, alle donne è rivolto.

Si tratta del gruppo €˜Donneoltre‑¬, nato in seno all’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e FISM, composto da donne di successo in vari ambiti che hanno scelto di sostenere, in qualità di testimonial, con le loro competenze, l’attività di AISM nei vari ambiti.

La sclerosi multipla è infatti una patologia che colpisce soprattutto i giovani  e le donne, con una incidenza superiore su queste ultime rispetto agli uomini, di due terzi. In Italia si stima che le persone affette da SM siano circa 63.000, con un costo sociale annuo valutato intorno ai 2 miliardi e 400.000 euro.


COSA FARÀ DONNEOLTRE? ‑¬â€˜ Il progetto, leggiamo dal comunicato stampa, si impegna a sostenere un sistema di Welfare che metta il cittadino al centro, garantendo i diritti di inclusione sociale alle persone con sclerosi multipla. Sempre in questo ambito, Donneoltre si impegna a sostenere e rilanciare il Servizio Civile,  quale insostituibile opportunità di educazione e crescita delle nuove generazioni, ma anche a promuovere azioni di raccolta fondi . Tra le azioni più strettamente scientifiche, Donneoltre  sosterrà il progetto di ampliamento del Polo specialistico AISM di Genova, centro un centro d’eccellenza, un punto di riferimento per tutte le persone con SM della Liguria.


CHI SOSTIENE DONNEOLTRE ‑¬â€˜ Considerato l’impegno del gruppo a promuovere il  più possibile l’informazione sulla sclerosi multipla e le donne, alcune testimonial di diversi settori si sono rese disponibili a €˜metterci la faccia‑¬. Oltre alla madrina dell’AISM, l’attrice Antonella Ferrari, Gaia Tortora, giornalista, che dice: €˜Parlare di SM e di ricerca scientifica è utile, importante, necessario. Come giornalista, come donna e come madre, sento il dovere di farlo in prima persona‑¬ Anche Paola Perego, mamma e conduttrice televisiva, ha deciso di sostenere AISM a 360°, impegnandosi a diventare testimonial della nuova campagna del 5 per mille di AISM. Ancora, un sodalizio con il mondo della moda, attraverso una partnership con la Camera Nazionale della Moda Italiana, grazie alla quale già a settembre scorso, in occasione della Settimana della Moda Donna Milano, si è sancito l’impegno a informare il pubblico sulla SM e sull’impegno dell’AISM.


PER INFO:

www.donneoltre.com

www.aism.it


IN DISABILI.COM:

PER LA FESTA DELLA DONNA LA VERA MIMOSA E' UNA GARDENIA!

SCLEROSI MULTIPLA: DALLA FAMIGLIA IL PRINCIPALE SUPPORTO


Redazione