Menu

Tipografia

Il comune di Sperlonga dovrà intervenire con sedie JOB, passerelle e una serie di infrastrutture per garantire l’accessibilità alle spiagge

Il Comune di Sperlonga (Lt) è stato condannato dalla prima sezione civile del Tribunale di Latina (ordinanza resa pubblica il 4 giugno) per condotta discriminatoria nei confronti delle persone con disabilità a causa della presenza di barriere architettoniche presso il lungomare che impediscono alle persone con ridotta o impedita capacità motoria di accedere alla spiaggia e al mare. Lo rende noto l’Associazione Luca Coscioni, che ha promosso l’azione giudiziaria insieme ad altri due cittadini.

INACCESSIBILITÀ DELLE SPIAGGE
Il Tribunale di Latina – comunica l’Associazione Coscioni - ha accertato che nel territorio di Sperlonga alle persone con disabilità non viene garantita la totale accessibilità e visitabilità delle spiagge libere e dei 56 stabilimenti balneari presenti sul Lungomare.

GLI INTERVENTI CHE DOVRANNO ESSERE INTRAPRESI
Il Comune è stato condannato dal Giudice a mettere in campo, entro due mesi, tutta una serie di opere e infrastrutture al fine di rendere accessibili alcuni tratti di spiaggia e di mare. In particolare, il Comune di Sperlonga dovrà:
- realizzare rampe di accesso agli stabilimenti, alle spiagge e al mare
- modificare la pendenza di alcune passerelle
- istituire parcheggi adatti alle persone con disabilità e collegare questi ultimi alle spiagge con appositi percorsi
- disporre camminamenti orizzontali e trasversali sulla sabbia
- dotare alcuni tratti di arenile di sedie job
- sistemare i servizi igienici e migliorare i percorsi di collegamento degli stessi con la spiaggia.


RISARCIMENTO AI CITTADINI DANNEGGIATI
A causa della mancata rimozione delle barriere architettoniche, il Comune di Sperlonga è stato inoltre condannato a risarcire il danno cagionato a Giuseppe Di Lelio (14mila euro), a Edward von Freymann (9mila euro) e all'Associazione Luca Coscioni (5mila euro), nonché a pubblicare il testo dell'ordinanza di condanna a sue spese sul quotidiano "Latina Oggi".

RICHIESTA DI REVOCA DELLA BANDIERA BLU
Inoltre, l’Associazione Luca Coscioni fa sapere che Se l'amministrazione comunale non si impegnerà fin da subito a rimuovere le barriere architettoniche presenti sul Lungomare, l'Associazione Luca Coscioni si rivolgerà agli organi competenti affinché venga disposta la revoca della Bandiera Blu alla città di Sperlonga (attribuitale per il 24esimoanno consecutivo).

In disabilicom:

Spiagge disabili

Spiagge accessibili: quali sono i requisiti e dove si trovano in Italia?

Redazione

Photo by Pexels

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione