Menu

Tipografia


Palazzo Reale, Armeria Reale e Cappella della Sindone "visti" attraverso i disegni e i testi dei partecipanti a ZanzArTe, progetto dell'impresa sociale Laboratorio Zanzara

Rivoluzionare l'esperienza museale e rendere la fruizione di antichità e monumenti un momento di fruizione culturale davvero unico nel suo genere? Da oggi è possibile anche a Torino grazie alla prima "Guida Alternativa" dei Musei Reali, ideata e realizzata (grazie al contributo del Lions Club Torino Risorgimento, ndr) da persone con disabilità intellettive grazie alla collaborazione nata tra i Servizi Educativi dell'ente culturale e il Laboratorio Zanzara, impresa sociale impegnata nell'integrazione sociale attraverso l'artigianato, la grafica e il design.

due pagine della guida ai musei reali

E così, dopo le magliette, i poster, le tazze, le agende e centinaia di altri prodotti creativi, diventati di culto grazie alle loro grafiche accattivanti accompagnate da slogan ironici e divertenti (come non citare, ad esempio, "la mia vita è un pastis", "un'ora al giorno almeno bisogna essere felici" o "mi han detto di prenderla con allegrezza"), è arrivata questa pubblicazione destinata a lasciare il segno: i 15 partecipanti al progetto ZanzArTe, infatti, sono stati coinvolti in percorsi di visita libera a Palazzo Reale, all'Armeria Reale e alla Cappella della Sindone, dove hanno potuto riportare su carta le emozioni provate osservando stanze e oggetti attraverso i propri disegni, poi rielaborati graficamente«Il nostro obiettivo – racconta l'ideatrice del progetto Giulia Schiavetti – è quello di regalare nuova linfa alla storia ultracentenaria dei Musei Reali. Grazie alla Guida Alternativa vogliamo coinvolgere nuovi visitatori ma non solo: vogliamo convincere chi ha già ammirato gli stessi luoghi a tornare per usufruire di nuovi punti di vista».

 autori della guida musei reali
Le creazioni degli illustratori sono affiancate, ispirati dalle stesse, dai testi redatti dagli operatori culturali dei Servizi Educativi dei Musei Reali, successivamente stampati con font ad alta leggibilità. A essere rappresentati sono, tra gli altri, Piazzetta Reale, il Salone delle Guardie Svizzere, la Sala dei Corazzieri, la Sala del Trono, la Sala del Consiglio, il Medagliere, la camera da letto di Carlo Alberto, la Sala da Pranzo, la Sala da Ballo, la Scala della Forbice e molto altro: «È grazie a progetti come questo - commenta il vice-presidente e direttore creativo di Laboratorio Zanzara, Gianluca Cannizzo – che riusciamo a vincere la paura della diversità. Come? Grazie alla creatività e allo scambio sinergico che avviene con le istituzioni coinvolte e tutta la cittadinanza: in questo modo ci trasformiamo in costruttori di prospettive e di esperienze che servono da nutrimento per tutti».

pagine interne della guida musei reali
La Guida sarà disponibile, al costo di 12 euro, nello shop dei Musei Reali. Ma non finisce qui, perché i promotori hanno già in mente possibili sviluppi futuri: «Siamo sempre - spiega Giorgia Corso dei Servizi Educativi dei Musei Reali – alla ricerca di ampliare e diversificare i nostri pubblici, condividendo idee e progettazioni con diversi attori del territorio. Proprio per questo motivo abbiamo già deciso di proseguire la collaborazione con il Laboratorio Zanzara con l'obiettivo di creare una guida alternativa anche per la parte archeologica dei Musei. Prossimamente, invece, proporremo una sua versione digitale scaricabile attraverso un QR code, mentre non è da escludere una traduzione in inglese per coinvolgere anche i turisti stranieri».

Marco Berton

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->