Menu

Tipografia

Olimpiadi, c'è aria di Torino 2006, ma c'è già chi pensa ai giochi di Londra 2012.
A guardare lontano sono l'IPC (International Paralympic Committee) e il pioniere della sponsorizzazione del Movimento Paralimpico nel mondo, Visa International. Che proprio in questi giorni ha rinnovato il suo impegno, confermando al mondo paralimpico la sua partecipazione a lunga scadenza.

L'accordo siglato a San Francisco (USA) - primo nel suo genere per il Comitato Paralimpico Internazionale da quando venne stipulato per la prima volta due anni fa - prevede diritti esclusivi di marketing e promozionali a favore di Visa nell'ambito della categoria dei servizi di pagamento. Visa e le proprie banche Socie continueranno a sviluppare promozioni che coinvolgono l'IPC che, a sua volta, riceverà un contributo finanziario oltre che un supporto di marketing e media tramite le comunicazioni, le promozioni e la pubblicità rivolti ai titolari di carta Visa.

E c'è bisogno di privati che credano nella bontà del progetto sportivo internazionale per disabili, e che abbinino il proprio marchio a quello del movimento IPC.
"Siamo lieti che Visa, nostro partner a livello mondiale, rinnovi per altri quattro anni la propria collaborazione con l'IPC. Visa promuoverà in maniera attiva il Movimento Paralimpico attraverso la propria comunicazione con i clienti e con il pubblico, aiutandoci ad aumentare ulteriormente la conoscenza dei Giochi e dei valori Paralimpici in tutto il mondo", ha dichiarato Sir Philip Craven, Presidente dell'IPC.

Si guarda avanti, ma anche con radici profonde. Infatti a vario titolo Visa ha supportato numerose federazioni sportive Paralimpiche di tutto il mondo sin dai Giochi Paralimpici di Atlanta 1996, ed è stata due volte sponsor del Congresso Paralimpico. Il coinvolgimento di Visa attraverso tecnologia, esperienza, prodotti e personale è fondamentale per la realizzazione dei Giochi Paralimpici. Visa si impegna inoltre a utilizzare il proprio marchio estremamente conosciuto e accreditato, per aiutare a far conoscere i risultati degli atleti Paralimpici in tutto il mondo.

E allora appuntamento a Torino per i Giochi Paralimpici Invernali...

  • IPC: cos'è?
    Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) organizza, opera la supervisione e coordina i Giochi Paralimpici Estivi e Invernali, ma anche di altre competizioni fra cui i Campionati Mondiali e Regionali per 13 discipline. Per tali sport l'IPC opera anche quale Federazione Internazionale. Composto da 161 Comitati Paralimpici Nazionali, l'IPC è una delle maggiori organizzazioni sportive al mondo e rappresenta la stragrande maggioranza degli atleti disabili.


INFO:

Il sito dell'International Paralympic Committee

Il sito di Visa Europe e l'indirizzo dedicato alle Paralimpiadi.

Il sito dedicato alle Paralimpiadi invernali di Torino 2006

Approfondisci l'opera dell'IPC nei seguenti articoli:
OLIMPIADI E PARALIMPIADI? SULLA STESSA LUNGHEZZA D'ONDA

NASCE IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO 


[Alberto Friso]