Menù

Assistenza disabili e anziani
giochi bambini disabili
CATALOGO ALL MOBILITY

Typografia

Audiolibri, libri ad alta leggibilità, libri che usano il linguaggio visivo: sono tanti oggi i formati a supporto dei ragazzi con disabilità

Le vacanze estive sono ormai iniziate per molti alunni e studenti e tanti docenti hanno consigliato di dedicare in questo periodo un po’ di tempo alla lettura, suggerendo spesso anche dei testi. La tecnologia, oggi, fornisce strumenti inclusivi e diverse possibilità ai ragazzi che hanno delle difficoltà, i quali possono accedere a testi in formati eterogenei e facilitanti.

E’ il caso, ad esempio dei ragazzi con disabilità visiva, che oggi possono leggere numerosi e-book accessibili, disponendo di cataloghi sempre più ricchi. La Fondazione Libri Italiani Accessibili (LIA), a tal proposito,  dispone di un catalogo di circa 9 mila testi, mentre l’Associazione Lettura Agevolata fornisce informazioni e formazione sulle diverse risorse e metodologie di lettura per chi presenta difficoltà visive (libri a grandi caratteri, elettronici, Braille, tattili ecc.) e sugli ausili ottici ed elettronici oggi disponibili. In rete sono disponibili gratuitamente audiolibri per non vedenti ed ipovedenti ed è oggi sorta Audible, la società di Amazon che si occupa di produzione e distribuzione di audiobook digitali e contenuti audio parlati. Sono disponibili testi delle case editrici Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Piemme, Sperling&Kupfer. Quest’anno, inoltre, Emons Audiolibri compie dieci anni e per l’occasione sono in programma eventi e nuove iniziative editoriali.

Tuttavia, nonostante i numerosi progressi e la diffusione crescente degli audiolibri, la questione dell’accessibilità dei libri è ancora aperta. Ci sono case editrici che non hanno ancora reso disponibili i libri in formato elettronico e ci sono poi difficoltà nel rendere accessibili testi complessi ricchi di tabelle, diagrammi o note. Come abbiamo già evidenziato in passato, in media le persone con disabilità visiva leggono più dei vedenti: ci auguriamo che presto possano accedere a tutti i prodotti editoriali.

Gli audiolibri, ricordiamo, sono uno formato molto utile anche per i ragazzi con dislessia. In questo caso, però, altri accorgimenti possono favorire la lettura diretta facilitando la decodifica del testo. E’ il caso, ad esempio, dei libri ad alta leggibilità, pubblicati ormai da tempo dalla casa editrice Biancoenero. Si tratta in questo caso di agevolare la lettura con l’uso  di un carattere topografico capace di ridurre al minimo le incertezze. Si è lavorato sul disegno della singola lettera in modo che non confonderla con le altre, soprattutto nel caso delle lettere speculari. Si sono differenziate le lettere che presentano similarità e sono state enfatizzate ascendenti e discendenti.  La font biancoenero è oggi ampiamente usata in ambito didattico ed è scaricabile gratuitamente.
Per le disabilità più severe e nel caso di assenza del linguaggio, infine, ricordiamo gli IN-book, libri scritti utilizzando un linguaggio visivo, fatto di simboli e immagini e letti con il supporto della Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA).

Buona lettura a tutti.


APPROFONDIMENTI

Dislessia ed alta leggibilità
 
In disabili.com

Estate: come leggere un buon libro?

Tina Naccarato