Menu

Tipografia


EDICO permetterà a persone con disabilità visive di imparare, in un unico ambiente, matematica, fisica, chimica, statistica e altre discipline complesse migliorando anche l'interazione con insegnanti, familiari e compagni di classe normodotati

E’ stato presentato il 7 aprile scorso dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UICI) un nuovo sistema completo, inclusivo e totalmente gratuitoche aiuterà le persone cieche e ipovedenti a studiare e gestire in unico ambiente i contenuti di tutte le principali materie scientifiche come matematica, fisica chimica o statistica, rendendo possibile in modo ottimale anche l'interazione diretta con le persone vedenti.

Il software si chiama EDICO, è stato sviluppato dalla ONCE, l'Organizzazione Nazionale dei Ciechi spagnola, insieme all'università di Madrid, ed è stato portato in Italia dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti che ha curato l'adattamento al contesto italiano e la fase di sperimentazione sul campo, attivando al riguardo anche le competenze dell'I.Ri.Fo.R., l'Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione dell'Unione.

SCARICABILE
Il sistema EDICO sarà disponibile liberamente dal 7 aprile per tutti gli studenti italiani e le scuole di ogni ordine e grado, e per questo potrà dare un importante contributo per superare quelle barriere che ancora oggi penalizzano i non vedenti che scelgono i percorsi formativi di carattere scientifico, che sono anche quelli più promettenti dal punto di vista dell'inserimento lavorativo e delle opportunità di carriera.

COME FUNZIONA
Il programma EDICO dispone di un editor lineare per inserire qualsiasi contenuto di tipo tecnico, di un display grafico che mostra le formule scientifiche in modo visivo e una modalità braille per gestire gli elementi da apprendere o su cui effettuare esercitazioni e calcoli a cui si aggiunge l'esposizione dell'output anche tramite sintesi vocale, per uno studio ottimale e in totale autonomia di materie scientifiche complesse come chimica, fisica, statistica, oltre alla matematica.
Un'altra caratteristica importante è che l'aggiornamento delle aree di lavoro su schermo viene eseguito istantaneamente, cosicché le esercitazioni o le formule sviluppate dallo studente vengono mostrate in tempo reale, consentendo così un'interazione diretta ed immediata tra studenti non vedenti e i loro insegnanti, i compagni di classe o i familiari ecc.
L'immissione dei dati avviene dalla tastiera QWERTY o da una tastiera braille e il sistema è compatibile con gli screen reader normalmente in uso e più funzionali, come NVDA o Jaws.

Il software è arricchito da funzionalità specifiche per aiutare a realizzare o apprendere sia operazioni matematiche più comuni, sia procedimenti più complessi come tavole periodiche, funzioni di statistica, gestione grafici ecc, supportando l'utente con semplificazioni passo passo, analisi degli errori, e correzioni guidate.

FLESSIBILE E PERSONALIZZABILE
EDICO è inoltre completamente personalizzabile e flessibile in modo da adattarsi a qualsiasi tipo di utente, dal bambino nei i suoi primi anni di studio all'alunno delle scuole elementari fino agli studenti di scuole medie o superiori e a quelli delle università, oltre a risultare di facile utilizzo per gli insegnanti di qualsiasi ordine e grado.

SPERIMENTAZIONE E VALIDAZIONE
L'UICI ha contribuito all'implementazione del sistema EDICO e alla sua introduzione in Italia, supportandone il processo di localizzazione, finanziato da I.Ri.Fo.R. Prima della validazione, EDICO è stato sottoposto a una fase di sperimentazione e test a cui hanno preso parte alunni e insegnanti di ogni ordine, età e grado, in diverse regioni d'Italia. Il percorso ha coinvolto i Centri di Consulenza Tiflodidattica dell'UICI, l'Istituto dei Ciechi Cavazza di Bologna, l'Istituto Nazionale valutazione ausili e tecnologie (INVAT) e l'Istituto dei ciechi di Milano.

DOVE SCARICARLO
Il software EDICO con il manuale d'uso in italiano è scaricabile liberamente e direttamente dal sito I.Ri.Fo.R. alla pagina https://www.irifor.eu/edico/
Viene attivato tramite una licenza, concessa sempre gratuitamente, richiedendo il codice di attivazione inviando una mail a cti@once.es da comporre seguendo il format pre-ordinato indicato nel sito.

Per info:

www.irifor.eu

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione