Menu

Tipografia

FISH lancia un sondaggio per raccogliere le esperienze delle famiglie di alunni e studenti con disabilità, dopo il caos seguente la sentenza che ha annullato i nuovi modelli di PEI

Come saprete, la scuola ha subito fin dall’inizio dell’anno scolastico uno scossone nel settore del sostegno, con la sentenza del TAR che a settembre ha bocciato il Decreto Interministeriale 182 che conteneva anche i nuovi modelli del PEI, il piano educativo individualizzato.

Ne è seguito un certo caos, nonostante il Ministero abbia successivamente diramato una specifica nota (la n.2044) con la quale si specificava che tutto rimaneva come prima, ovvero che rimane in vigore la normativa sancita dal Decreto Legislativo 66 del 2017 che prevede la convocazione dei GLO e la redazione dei PEI.

Nonostante questo, la Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap segnala di ricevere segnalazioni ripetute da ogni parte del Paese su lacune, violazioni, disagi che impediscono ad alunne ed alunni con disabilità di iniziare l’anno scolastico al pari dei compagni. La FISH riporta, secondo le segnalazioni ricevute, che in alcuni casi gli stessi dirigenti scolastici inviterebbero le famiglie a trattenere a casa i figli fino a quando la scuola non abbia attivato gli adeguati sostegni e supporti, che devono proprio essere individuati nei PEI, unico strumento per l’inclusione reale.

FISH fa quindi sapere di essere in costante confronto con il Ministero, per far sì che il diritto alla scuola sia esigibile per tutti gli studenti. E per potenziare questa azione di pressione sul fronte politico, per raccogliere dati al riguardo utili nei confronti e nelle doverose rivendicazioni di queste settimane verso il Ministero competente chiede alle famiglie di alunni e studenti con disabilità di raccontare la loro esperienza.

E’ stato quindi lanciato un sondaggio online che si può compilare, in forma anonima, a questo link, che chiede alle famiglie di dire se e quando è stato redatto il PEI, se e quando si è riunito il Gruppo di Lavoro Operativo.

Per approfondire:

sentenza n. 9795/2021 del 14 settembre 2021

Potrebbe interessarti anche:

Inclusione scolastica e ruolo del docente di sostegno: un modello attuale o superato?

Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->