Menù

sollevaotre a binario
scooter per disabili byco
VASCA DA BAGNO LINEA OCEANO

Typografia

A Montichiari il Salone REAS dedicato ai prodotti  e servizi  del settore emergenza di protezione civile, antincendio, primo soccorso, attrezzature e mezzi speciali per persone disabili

In tempi come questi, nei quali la minaccia terroristica è ormai quotidianità, la gestione dell’emergenza si fa priorità assoluta. Emergenza che è anche calamità naturale - e ben viva è la ferita dei recenti terremoti che hanno squarciato l’Italia - come pure eventi di panico collettivo che possono produrre situazioni di allarme molto pericolose, come i vicini fatti in piazza a Torino.

Ma come funziona la macchina dell’emergenza in Italia? Come si muovono e di quali strumenti sono dotati gli uomini  e le donne che ci assicurano la sicurezza e il soccorso in situazioni di pericolo? Su questa realtà è incentrata REAS, la fiera leader in Italia per il settore emergenza di protezione civile, primo soccorso e antincendio, che si terrà dal 6 all’8 ottobre al Centro Fiera di Montichiari (BS).

REAS offre una panoramica completa dei prodotti e servizi per il settore emergenza di protezione civile, antincendio, primo soccorso, attrezzature e mezzi speciali per persone disabili.

Forte della partnership con Fiera di Hannover e INTERSCHUTZ, la manifestazione ha un profilo sempre più internazionale, in sinergia con i principali attori dell’emergenza. Come ogni anno, dunque, REAS sarà un’occasione per testare sul campo le capacità operative che, ad ogni livello, intervengono nella protocollo nazionale di gestione dell’emergenza.

GLI ENTI E LE ISTITUZIONI DI SOCCORSO ED EMERGENZA - Molti gli Enti e le Istituzioni protagoniste nell’intervento in situazioni di rischio e di calamità, tra cui  Guardia di Finanza, Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenza), Confederazione Italiana delle Misericordie d'Italia, CISOM Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia, ANA (Associazione Nazionale Alpini), Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, CIVES (Infermieri per l’Emergenza), FAPS (Federazione Associazioni Pronto Soccorso), Federazione Volontari del Soccorso, Co.E.S. Italia (Conducenti Emergenza Sanitaria). REAS si conferma, quindi, un punto di riferimento per volontari e operatori, un’occasione unica per fare sintesi e, alla luce delle più recenti esperienze, confrontarsi sulle principali novità del comparto.salone REAS visto dall'alto, in primo piano alcune ambulanze esposte e stand affollati
FOCUS RESILIENZA  - Uno degli appuntamenti formativi più attesi di REAS 2017 è il convegno internazionale dal titolo "Terremoto: tra prevenzione e resilienza", nella giornata di apertura: sarà il punto di arrivo di "Aspettando REAS", un percorso di avvicinamento alla fiera con eventi formativi per volontari e operatori promossi, a partire da aprile, da Provincia di Brescia, Comune di Brescia e Associazione Comuni Bresciani. A seguito dei tragici eventi che hanno colpito l’Italia centrale nel corso del 2016, il convegno tratterà il tema chiave della resilienza intesa come “capacità del sistema di reagire alle avversità”, favorendo una nuova concezione del Piano di Protezione Civile.
Nella sessione del mattino interverranno, tra gli altri, Fabrizio Curcio, capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. Oltre a presentare il progetto FAMILY BAG, verrà illustrata una relazione del Consiglio Nazionale Ordine Ingegneri sull’attività in emergenza per la verifica della staticità e agibilità degli edifici, ci sarà una testimonianza di un appartenente della Squadra Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e verrà relazionato sull’attività di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine per prevenire lo sciacallaggio e garantire l’ordine.
Il convegno nasce con l’obiettivo di favorire un confronto su scala europea attraverso lo scambio di conoscenze e know-how e si concluderà con l’illustrazione di alcune testimonianze di solidarietà, come l’iniziativa “Non lasciamoli soli” promossa dal Giornale di Brescia, e il racconto dell’esperienza di alcuni volontari di Protezione civile intervenuti dopo il sisma che nel 2016 ha colpito il Centro Italia.
La frequenza al convegno darà diritto al riconoscimento di Crediti Formativi Professionali da parte dell’Ordine degli Ingegneri.

sala per convegni affollata durante un convegno alla fiera reas
INFERMIERI ED EMERGENZA -  Come ogni anno sono iniziative di grande interesse quelle proposte da CIVES Infermieri per l’Emergenza che a REAS 2017 presenta il “Progetto PASS Presidio Assistenziale Socio Sanitario”, una struttura campale polifunzionale per le grandi emergenze, il cui sviluppo deriva dalle esperienze maturate sul campo durante i mesi di attività per il terremoto abruzzese del 2009 e del recente sisma del Centro Italia. Il convegno in programma sabato 7 ottobre nell’ambito di REAS, dunque, illustrerà nel dettagli le caratteristiche questo progetto e la sua adattabilità ai diversi contesti dell’emergenza.

EVENTI FORMATIVI PER GLI AUTISTI SOCCORRITORI - È confermata la partecipazione a REAS 2017 di Co.E.S. Italia, l’Associazione Nazionale di Categoria che rappresenta gli Autisti di Ambulanza e gli Autisti-Soccorritori pubblici e privati, costituita nel 1997 in seguito all’avvio del servizio di Emergenza-Urgenza Sanitaria Territoriale 118, con il quale l’autista di ambulanza è stato inserito nel sistema a svolgere la funzione di Autista-Soccorritore.
Nell’ambito di REAS, nella giornata di sabato 7 ottobre, dalle 14.00 alle 17.00, Co.E.S. Italia proporrà un coinvolgente momento formativo inerente la proposta di profilo professionale per la figura dell'Autista-Soccorritore, della sua formazione e del titolo abilitante.
All’evento interverranno anche rappresentanti dell’ASAPS, Associazione degli Amici e Sostenitori della Polizia Stradale, oltre ad un membro del consiglio direttivo del collegio infermieristico IPASVI di Brescia, che illustrerà il punto di vista della categoria infermieristica sull'istituzione del profilo professionale di Autista-Soccorritore.

LA CINOFILIA DA SOCCORSO - Dopo il successo dell’edizione d’esordio, REAS 2017 ospiterà la seconda edizione del "Trofeo Cinofili Sartoria Schiavi", Trofeo Nazionale nella Cinofilia da Soccorso promosso da Sartoria Schiavi. Sabato 7 ottobre, unità cinofile provenienti da tutta Italia si cimenteranno alla ricerca di due dispersi su macerie, sotto valutazione di Mirka Necak, giudice internazionale IRO (International Rescue Organization). La partecipazione è aperta a tutti gli appartenenti ad associazioni di volontariato di Protezione Civile e forze dell'ordine che operano nel mondo cinofilo e a tutte le altre realtà del Servizio Nazionale di Protezione Civile.
cane addestrato per soccorrere bagnanti si tuffa in piscina chiamato dal suo addestratore
TROFEO AUTISTA DELL’ANNO - È confermato a REAS, come da tradizione, l’appuntamento con il Trofeo Autista dell’anno, evento di riferimento per tutti gli autisti di ambulanza proposto da Formula Guida Sicura. L’obiettivo è impegnare, attraverso uno specifico evento pratico, gli autisti di veicoli sanitari di tutta Italia con prove di guida mirate ad acquisire una maggiore sicurezza e conoscenza del veicolo oltre ad una migliore percezione del comportamento dinamico dell’ambulanza durante la guida.

Per info:

http://www.centrofiera.it

In disabili.com:

Come gestire emergenze e soccorso in presenza di persone disabili
 

Redazione