Menu

Tipografia
i-phoneDagli Stati Uniti lo strumento per le analisi del sangue e dalla Germania quello per controllare le uova alla diossina

Dall'Università del Rhode Island, negli USA, una novità per velocizzare gli esami del sangue: potranno essere eseguiti con una semplice puntura; grazie ad un apparecchio costituito da un sensore e da un lettore, in soli 30 minuti si potranno avere i risultati degli esami. I pazienti non dovranno più attendere per diversi giorni i risultati dei test e il tutto potrà avvenire anche tramite uno smartphone.

Ma come funziona la procedura di analisi? "Una goccia di sangue prelevata tramite un piccolo ago - ha spiegato Mohammad Faghri, professore di ingegneria meccanica e ricercatore capo del progetto - viene posta su una cartuccia di un polimero plastico più sottile di una carta di credito, che viene a sua volta inserita in un biosensore grande come una scatola da scarpe contenente uno spettrometro in miniatura e una micro-pompa. Il sangue passa attraverso la cartuccia in piccoli canali grandi 500 micron verso un sito di rilevamento dove reagisce con i reagenti precaricati, consentendo al sensore di rilevare i biomarcatori delle malattie". Il tutto racchiuso in un congegno grande quanto una scatola di scarpe.
"Il prossimo passo - ha spiegato ancora Faghri - è quello di ridurre ulteriormente le dimensioni del sensore per poterlo integrare in un normale smartphone, utilizzando poi la potenza di calcolo del telefono per elaborare i dati e le funzioni wireless per inviare direttamente l'esito degli esami al medico".

Il sensore ha ancora un costo elevato, 3.200 dollari, ma ogni test costa appena 1 dollaro e mezzo, che è il valore della cartuccia di plastica e dei reagenti. Il sistema può essere settato per scoprire numerose malattie, dall'Alzheimer ai più virulenti virus, come Aids, Epatite B, Influenza A.

Nel frattempo in Europa, sull'onda della preoccupazione legata allo scandalo della diossina in Germania, un'azienda tedesca ha ideato un'applicazione per gli smartphone che permette, digitando il codice di un uovo, di sapere in tempo reale se è contaminato o meno. "Digitate sul vostro telefono il numero di riferimento che si trova sull'uovo e saprete in tempo reale se è contaminato o no", ha detto all'AFP Martin Scherer della Barcoo. Le autorità tedesche hanno pubblicato una lista di numeri di serie di prodotti agricoli potenzialmente contaminati e un'altra lista di prodotti sicuri: "Abbiamo un elenco positivo e uno negativo", ha assicurato Scherer. Il software permette anche di sapere se l'uovo è di agricoltura biologica o no. Se è bio non ci sono rischi di contaminazione perché lo scandalo coinvolge prodotti in cui sono stati usati grassi alimentari per animali.


IN DISABILI.COM:

ACT! L'APPLICAZIONE CHE SEGNALA L'ACCESSIBILITA' TARGATA IBM


L'ACCESSIBILITÀ DEI RISTORANTI D'ITALIA SU I-PHONE


DA GOOGLE DUE NUOVE APPLICAZIONI PER CELLULARE PER I NON VEDENTI



Alessandra Babetto