Menu

Tipografia

Per tutti i clienti anche una consulenza sulle agevolazioni fiscali per l’installazione

(Publiredazionale)

Quando si parla di abbattimento delle barriere architettoniche viene naturale pensare agli ostacoli che una persona con ridotte o impedite capacità motorie incontra nell’ambiente che lo circonda: dal luogo di lavoro, al supermercato, passando per i mezzi e gli edifici pubblici. Ma se le barriere si dovessero trovare all’interno dell’ambiente domestico?

Quando subentra una limitazione motoria, sia essa dovuta all’avanzare dell’età o a una patologia, è importante permettere al disabile di poter mantenere la propria autonomia almeno all’interno della sua abitazione, anche nel caso in cui siano presenti scale. I montascale per disabili e anziani di Freemo rappresentano una valida soluzione per consentire a chiunque abbia difficoltà nel camminare, di ritrovare la propria libertà di movimento in casa propria.

Freemo, azienda napoletana con oltre 15 anni di esperienza nel settore di sistemi e dispositivi per la mobilità e il benessere della persona e degli ausili per disabili, consente di installare all’interno della propria abitazione un montascale realizzato su misura, adeguato alla tipologia di scala e completamente personalizzato in base ai gusti e alle necessità dell’utilizzatore.

Il team tecnico di Freemo, composto da installatori ed ingegneri, realizza una serie di sopralluoghi per permettono la realizzazione di un progetto completamente personalizzato, il meno invasivo possibile e il più funzionale alle richieste possibile. Proprio questa personalizzazione, attraverso la quale il montascale per disabili e anziani viene adattato alla scala già presente in casa, è il marchio di fabbrica dell’azienda napoletana.

L’azienda, inoltre, offre ai propri clienti una consulenza personalizzata per la richiesta di bonus per l’acquisto agevolato del montascale. Si ricorda infatti che l’acquisto di questo ausilio permette di usufruire di IVA agevolata al 4% e di una detrazione IRPEF della spesa sostenuta in una percentuale pari al 19%. Inoltre, qualsiasi intervento volto all’abbattimento delle barriere architettoniche, permette di accedere anche al bonus ristrutturazioni, che ha valore variabile di anno in anno ma spesso si assesta intorno al 50% della spesa sostenuta. Infine, ai sensi della Legge n. 13 del 9 gennaio 1989, è anche possibile richiedere al comune di residenza contributi per l’installazione del montascale (cumulabili con quelli precedentemente elencati).

I montascale o saliscale Freemo sono progettati per ridurre al minimo l’ingombro quando non in uso grazie agli elementi sporgenti richiudibili e sono semplicissimi da usare oltre che estremamente sicuri grazie ai sistemi di sicurezza di cui sono dotati. Tutti gli ausili motorizzati, inoltre, sono dati di un motore elettrico potente ma silenzioso.

montascale a poltroncinaIn caso di abitazioni con scale curve la soluzione migliore è sicuramente il montascale fisso a poltroncina. Il binario su cui scorre la poltroncina, dal percorso completamente personalizzato, viene montato con un procedimento rapido senza interventi murari di rilievo. Il risultato finale è una corsia non invasiva, che non deturpa l’estetica e che non ostruisce il passaggio. La poltroncina può essere personalizzata in base ai gusti e le esigenze dell’utilizzatore e può anche essere allestita con accessori complementari ad hoc per integrarsi con il resto dell’ambiente casalingo.
montascale a pedana
Nel caso di spazi esterni all’abitazione, come per esempio le scale condominiali, il montascale per disabili più adatto è invece un ausilio, sempre fisso, dotato di un’ampia pedana capace di accogliere il disabile con la sua carrozzina e trasportarlo in totale autonomia e sicurezza, grazie alle barre anti caduta e ai sensori per il rilevamento di ostacoli.

montascale a ruote con sopra un anzianoAccanto alla categoria dei montascale fissi, siano essi a poltroncina o a pedana, Freemo fornisce poi un’ampia gamma di saliscale mobili, che necessitano della presenza di un accompagnatore per essere utilizzati e sono più adatti a coloro che riscontrano una difficoltà motoria parziale o temporanea, oppure nel caso di impossibilità di ingombrare le scale con binari o altre strutture. Rientrano all’interno di questa categoria i montascale per disabili a cingoli, che permettono a una persona soltanto di sfruttarne la ruota a cingoli per il superamento dei gradini, lasciando il disabile seduto sulla propria carrozzina, e i montascale per disabili a ruote, progettato per superare scale o pianerottoli di piccole dimensioni o in spazi ristretti, con il disabile seduto sul piccolo sedile ma è del tutto indipendente.

PER INFORMAZIONI:

https://www.freemo.it/

Redazione