Menu

Tipografia


Deambulatori, stampelle, bastoni: piccolo focus sui prodotti migliori per aiutare la persona anziana a camminare e conservare la sua autonomia di movimento

(Publiredazionale)

Un aspetto che incide in modo netto sulla qualità della vita della persona anziana è la possibilità di mantenere una autonomia nel compiere le azioni fondamentali della vita quotidiana (mangiare, vestirsi, lavarsi, spostarsi da una stanza all’altra, essere continenti, usare i servizi per fare i propri bisogni) e quelle complesse (ad es. preparare i pasti). Secondo la letteratura internazionale, quando un ultra 65 enne perde una di queste attività fondamentali, si può dire che si viene ad instaurare una condizione di disabilità.

Nel focalizzarci sulla mobilità, ovvero, in questo caso, sulla possibilità di compiere spostamenti anche solo da una stanza all’altra, insieme ad All Mobility facciamo una piccola panoramica di ausili che possono aiutare la persona anziana a muoversi, evitando che la sedentarietà diventi immobilità.

bastone da passeggio confort plusBUONA AUTONOMIA – Se l’autonomia nella funzione motoria è ancora buona, ma il passo si è fatto incerto, può essere sufficiente fornire all’anziano uno strumento che lo aiuti ad avere un appoggio per una maggiore stabilità o sicurezza nel passo. Si può quindi scegliere un bastone o una stampella: tanto il primo quanto la seconda sono validi supporti che vanno regolati sulla base dell’altezza dell’utente, optando per quelli con impugnatura ergonomica e struttura leggera.

Nel catalogo Allmobility vengono proposti i modelli di bastoni della linea Confort Plus: il nome stesso si riferisce alla qualità dell’impugnatura che si adatta alla forma della mano, e che aiuta a limitare i micro traumi da pressione grazie alla sua imbottitura. Per avere un maggiore grip a terra questi bastoni hanno, inoltre, un puntale triangolare in gomma che riduce anche gli impatti al suolo. 

Sul fronte stampelle ci sono modelli dotati di appoggio palmare per ridurre la pressione ed evitare gli effetti del tunnel carpale; anche in questo caso i puntali supergrip ammortizzano gli impatti sul terreno e offrono un maggiore grip per evitare scivolamenti.
Interessante anche l’innovativo modello Kmina:  una stampella ergonomica, in alluminio, dotata di ampio supporto antibrachiale. In pratica, si può appoggiare l’intero avambraccio per sgravare quasi del tutto il carico dalla mano, che viene preservata da micro traumi da pressione. Tra i plus, il fatto che la superficie è staccabile e lavabile. Questo modello si rivela particolarmente utile per utenti emiplegici o amputati o con artriti, dolori reumatici, e in generale a chi fa un uso a medio o lungo periodo delle stampelle, poiché contribuisce a limitare l’insorgenza dei problemi più frequenti, compresi quelli che interessano le spalle.

L’ibrido tra il bastone e la stampella è il Bastipode: un bastone a quattro appoggi, quindi come un quadripode, ma più leggero del 54%. Bastipode è quindi ideale quando la stabilità di un puntale non sia sufficiente e quando è importante avere a portata di mano l’ausilio sempre, perché sta in piedi da solo.

MINORE AUTONOMIA - Contribuisce a fornire un supporto più solido durante il cammino il deambulatore, che è di più facile utilizzo del bastone e di maggior stabilità e robustezza, anche se richiede maggiori spazi di manovra. I deambulatori proposti da All Mobility sono in vari modelli e rispondono a esigenze diverse. Per chi vuole un prodotto solido ma leggero, deambulatore Topro Viva 7è ideale il deambulatore Topro Viva 7. Superleggero (pesa solo 6,8 kg) è in grado di garantire 165 kg di portata e può inoltre essere facilmente richiuso, con le maniglie che si riapriranno già all’altezza desiderata. I pedalini in corrispondenza delle ruote consentono di sollevare la parte anteriore del deambulatore per superare di dislivelli, ostacoli o gradini, mentre il freno è azionabile con una sola mano. Nella parte anteriore è dotato di una tasca per portare con sé oggetti o la spesa, qualora si usasse tre attività esterne. Prodotto in Norvegia con materiali di grande qualità, è garantito sette anni.  

deambulatore odyssè in chiusuraStessa produzione e garanzia sono quelle del modello Odyssè, dotato anch’esso di pedalini per superamento marciapiedi, come pure di maniglie ergo grip che aiutano la presa e l’alzata. Caratteristica principale di questo modello è la duplice modalità di chiusura, che consente di riporlo in un borsone e trasportarlo. Le quattro ruote ad estrazione rapida favoriscono la chiusura ma anche la pulizia dell’ausilio, che è inoltre dotato di sistema di frenata IBS attraverso il quale il freno agisce sulla ghiera in plastica interna della ruota e non sulla gomma garantendo una forza frenante maggiore e una minore usura del copertone.
deambulatore 2 in 1Interessante, infine, anche il modello Fusion  “2in 1” che trasforma il deambulatore in una carrozzina sulla quale l’utente, magari affaticato dalla camminata, può sedersi ed essere spinto da un’altra persona.

Per consultare le schede tecniche di questi e altri prodotti di All Mobility, ma anche per fare le vostre domande o richiedere preventivi e cataloghi, consultate le nostre recensioni deambulatori.

Redazione

Persone foto creata da freepik - it.freepik.com

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy