Menu

Tipografia
E' stato ufficialmente presentato: ora si attende che diventi fruibile: stiamo parlando dell'atteso progetto che renderà tutte le pagine consultabili da parte degli utenti non vedenti e ipovedenti. Il progetto - viene spiegato - dovra' garantire l'accesso all'informazione, indipendentemente dal dispositivo utilizzato (Pc tradizionali, telefoni Wap e, in prospettiva, Umts, Pc palmari) e dal browser scelto (browser grafici, lettore di schermo, browser testuale, sintetizzatore vocale) a tutti i non vedenti, dunque anche a quelli in possesso di computer o connessioni non veloci. Il sito potra' cioe' relazionarsi con i non vedenti guidandoli, passo passo, nella navigazione in Internet, alla ricerca degli argomenti a cui sono interessati. sar'a sufficiente avere un "lettore di schermo", un browser di riconoscimento vocale in grado di leggere a voce alta le informazioni o la barra braille che traduce i contenuti dei testi in codici tattili. Il progetto rientra in una specifica iniziativa della Commissione Europea e degli stati membri: entro la fine del 2001, viene infatti fatto obbligo di rendere accessibili ai disabili tutti i siti pubblici, secondo le linee guida di una direttiva del ministro della Funzione Pubblica.

Ecco il sito:

www.governo.it

Valentina Polati - valentina@disabili.com