Menu

Tipografia
regione_lazioTre anni l'attesa media per l'abbattimento nelle abitazioni

Un'attesa di almeno tre anni prima di vedersi attribuire la concessione di contributi dalla Regione Lazio per il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, ai sensi della legge 9 gennaio 1989, nr. 13.
Tale normativa stabilisce che vengano concessi contributi a fondo perduto per la realizzazione di opere finalizzate al superamento o all'abbattimento di barriere architettoniche negli edifici privati, escludendo edifici di proprietà pubblica e case di futura residenza.
La richiesta deve riguardare lavori di eliminazione e superamento di barriere architettoniche che creano difficoltà di accesso all'immobile o alla singola unità immobiliare oppure difficoltà di fruibilità e accessibilità dell'alloggio.

È quindi possibile presentare due domande:
1)per lavori da realizzare in parti Condominiali
2) per lavori da eseguirsi all'interno dell'appartamento

Le domande compilate sull'apposito modulo vanno presentate al Dipartimento IX - I U.O. Servizio III Ufficio Legge 13/89 sito in Viale della Civiltà del Lavoro 10 (piano terra, stanze nn. 19 e 17) nei giorni lunedì e giovedì dalle ore 8.30 alle 12.30.
Buona la legge, ancora tempi eccessivi per la sua attuazione.


PER SAPERNE DI PIU':

COMUNE DI ROMA DIP IX POLITICHE DI ATTUAZIONE STRUMENTI URBANISTICI

REGIONE LAZIO


IN DISABILI.COM:

DIRITTI, RIFLESSIONI DI UNA DOMENICA POMERIGGIO


NEL FORUM DI DISABILI.COM:

MOBILITA' E AUTO


Paola Bj