Menu

Tipografia

Misure della carrozzina e altezza del passeggero disabile sono tra gli elementi da considerare. Ci danno dei consigli gli esperti di Olmedo Special Vehicles

(Publiredazionale)

Solitamente per l’acquisto di un’automobile si valutano l’estetica, i colori, la cilindrata ecc… Per un’auto allestita per trasportare una persona disabile con la sua carrozzina, invece, entrano in gioco tanti altri fattori fondamentali che bisogna considerare attentamente prima di procedere all’acquisto. Oggi la ditta Olmedo Special Vehicles, specializzata nella produzione di auto allestite per trasporto disabili risponde ad alcune domande riguardo l’argomento.

Quali sono i primi aspetti che un cliente deve valutare per l’acquisto di un’auto allestita?
La Olmedo Special Vehicles offre una vasta gamma di veicoli ed allestimenti su marche come Peugeot, Fiat, Renault, Mercedes, Ford, Volkswagen, Opel ecc…e spesso per ogni veicolo proponiamo più di una tipologia di allestimento, per cui non è sempre facile per un cliente scegliere il veicolo e l’allestimento più adatti.
Quando un cliente si approccia a noi per avere dei consigli su quale veicolo acquistare, cerchiamo di capire tutte le sue esigenze e le funzionalità che cerca in un’auto, che deve essere un valido alleato per agevolare e rendere piacevoli le uscite quotidiane. La prima domanda che solitamente poniamo al cliente che ci contatta è di indicarci le misure della carrozzina e l’altezza della persona disabile seduta sulla carrozzina. Dopodiché cerchiamo di capire di quanti posti il cliente necessita all’interno del mezzo - esistono infatti varie configurazioni: la 2+1 (ovvero 2 posti + 1 in carrozzina), la 3+1, la 4+1, 5+1. Rispondendo a queste due domande riusciamo già ad orientarci su uno o due veicoli adatti all’esigenza del cliente.

Ci sono anche de elle esigenze specifiche che possono esulare dell’allestimento standard…
Vero. Con il cliente cerchiamo infatti di capire anche se e quali optional inserire nell’allestimento a seconda delle singole esigenze, per favorire un uso più comodo e performante dell’allestimento. Un esempio è il verricello (un sistemo elettrico che tira dentro la carrozzina all’interno del mezzo senza bisogno di spingerla, ndr), che in alcuni casi è vitale: utilissimo, ad esempio, nel caso di una persona anziana che deve spingere la carrozzina del proprio marito o figlio all’interno della macchina.

Sul mercato ci sono tanti allestimenti proposti da varie aziende: quali consigli date ai nostri lettori per fare la giusta scelta prima dell’acquisto?
Si, ultimamente ci sono veramente tanti allestitori ed officine che propongono allestimenti per il trasporto di persone in carrozzina, a volte anche improvvisando, ma sul mercato sono veramente poche le aziende  che hanno un’esperienza pluriennali nel settore e che sviluppano allestimenti con elementi di qualità. Purtroppo sulla carta e sul web tutti gli allestimenti sembrano simili e il cliente a volte si trova a scegliere solo in base al prezzo. Ovviamente il costo è un fattore fondamentale ma bisogna anche fare attenzione a tanti altri aspetti. Noi, oggi, nel 2020, stiamo ritirando veicoli da noi allestiti nel 2001 e 2002 e il cliente cambia la vettura perché ormai ha fatto troppi km e non perché l’allestimento ha dei problemi. Questo per noi è motivo di orgoglio e prova di come scegliendo un veicolo di qualità si possa risparmiare poi negli anni.

Toccare con mano e provare i vari modelli è già un modo per evitare di incorrere in brutte sorprese…
Il consiglio fondamentale che diamo sempre ai nostri clienti è di provare il veicolo dal vivo, perché ogni veicolo ed ogni allestitore ha un allestimento diverso e di conseguenza cambia la pendenza in salita, come si posiziona la carrozzina all’interno del mezzo, il comfort e la visibilità della persona seduta in carrozzina… Oltre alla qualità dei materiali che si può percepire ovviamente solo toccando con mano e provando l’allestimento.

Come e dove si possono provare i vostri mezzi allestiti per farsi un’idea e avere dei consigli ad hoc da esperti prima dell’acquisto?
Da qualche anno la mission di Olmedo è quella di essere sempre più vicina ai propri clienti aprendo degli Olmedo point, vere e proprie concessionarie di veicoli allestiti per trasporto disabili su tutto il  territorio italiano, in modo da permettere a tutti i cliente di provare e testare i veicoli prima dell’acquisto.  E dove non è presente l’Olmedo point, i nostri responsabili di zona saranno ben lieti di fare visita ai clienti con un veicolo demo. Per qualsiasi ulteriore consiglio invitiamo gli utenti di disabili.com a contattarci senza impegno al 0522-253303.

Per qualsiasi domanda potete anche usare il modulo di contatto che trovate a questa pagina di disabili.com

Alcuni degli allestimenti curati da Olmedo:

Allestimento auto su Peugeot Rifter Passo Lungo con rampa manuale

Ford Tourneo Connect con allestimento flexi ramp

Allestimento su nuovo Fiat Doblò configurazione 5 più 1

Volkswagen Caddy Passo Corto allestito per trasporto disabili in carrozzina


Redazione

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione