Menu

Tipografia

Dagli obblighi di omologazione, ai tempi per la consegna, al  contenuto del contratto di acquisto, alcuni suggerimenti per chi deve comprare un’auto allestita per trasporto di persone in carrozzina

L’acquisto di una macchina allestita per il trasporto di una persona con disabilità è un momento particolarmente delicato per una famiglia: scegliere il giusto mezzo che risponda alle esigenze del trasportato, ma anche di tutti i membri del nucleo familiare non è cosa da poco, senza tralasciare il fatto che anche l’entità economica della spesa incide non poco.  

Per evitare di imbattersi in cattive sorprese nell’acquisto di una macchina allestita per trasporto carrozzine è bene tenere a mente qualche importante informazione, a partire dai requisiti che un concessionario o allestitore auto deve rispettare, e passando per i diritti dell’acquirente.
Pubblichiamo qui un breve vademecum che vuole appunto fornire qualche utile informazione per tutti coloro che devono acquistare una macchina allestita per trasporto di persone in sedia a rotelle e vogliono affidarsi ad aziende competenti e serie: a cosa fare attenzione e quando insospettirsi? quali elementi pretendere nel contratto? quali strumenti di tutela esistono in quanto consumatore? Lo vediamo qui.

OMOLOGAZIONE EUROPEA
In primo luogo è utile ricordare che un veicolo destinato al trasporto di persone disabili deve essere omologato sotto direttiva Europea: in particolare le soluzioni a pianale ribassato (quindi con taglio della carrozzeria e ricostruzione del piano di carico posteriore), poiché in questo modo sono garantiti gli aspetti di sicurezza attiva e passiva del veicolo, provati dalla serie di crash test necessari per ottenere l’omologazione.
L’omologazione Europea inoltre sottintende un contratto tecnico/commerciale tra la Casa Costruttrice del veicolo base ed il costruttore dell’allestimento. Questo contratto è la garanzia, per il cliente finale, che la Casa Costruttrice ha approvato la trasformazione e che, in caso di Assistenza Post Vendita, è stato approvato il processo di servizio al cliente, sia tramite Concessionaria che tramite Officina Autorizzata. In questo modo l’utente ha gli stessi identici diritti di assistenza, in garanzia e non, di un normale veicolo di serie.
I clienti finali devono quindi pretendere che nel contratto di acquisto siano garantiti dal fornitore gli aspetti normativi e di rispetto del codice della strada.

TEMPI DI CONSEGNA
In linea di massima, i tempi di consegna possono variare dalla media di un mese (veicolo in pronta consegna disponibile su piazzale) fino ad un massimo di 6/8 mesi, nel caso si ordini un veicolo ancora da produrre e destinare al mercato Italia.

IL CONTRATTO DI ACQUISTO
Il contratto di acquisto deve riportare tutte le informazioni relative al veicolo ed all’allestimento, e deve essere firmato da entrambe le parti senza omettere nessun dettaglio. Questo è un punto su cui fare particolare attenzione, poiché il cliente, spesso emotivamente coinvolto nell’acquisto, può trascurare alcuni di questi dettagli, sui quali l’eventuale truffatore può invece giocare. Il risultato: al cliente viene consegnata una cosa diversa da quella che si aspettava.
I tempi di consegna devono essere ben chiari alla firma del contratto e specificati nello stesso come mandatori e risolutivi nel caso non vengano attesi dal fornitore.

PROVARE L’AUTO
Provare il veicolo ed essere pienamente informati su tutte le sue caratteristiche, oltre che su tutte le opzioni che possono rispondere ai nostri bisogni di trasporto, è il modo migliore per affrontare un acquisto senza cattive sorprese. Inoltre, è bene diffidare dei prodotti di cui non è ben chiara la produzione d’origine del kit di trasformazione ed il livello di omologazione.
Oggi è anche possibile, rivolgendosi in concessionaria, acquistare veicoli allestiti perfettamente omologati e con i maggiori standard di qualità produttiva, come fossero veicoli di serie. La gamma speciale trasporto disabili è rappresentata direttamente dalla Casa Auto ed offre ai propri clienti tutto il servizio necessario per le informazioni di pre-vendita ma soprattutto post vendita. L’acquisto tramite Concessionaria permette di considerare il veicolo allestito come un normale veicolo di serie e quindi con le medesime garanzie di servizio di assistenza, nonché tutti i servizi di finanziamento o noleggio o ritiro dell’usato di cui il cliente può necessitare.

REQUISITI DEGLI ALLESTITORI
Negli ultimi due anni le Case Auto hanno certificato i propri Allestitori Partner pretendendo livelli standard di qualità sempre maggiori, elevando la qualità ed il livello di molti allestimenti ed in particolare quelli per trasporto persone.
Tra i requisiti per stabilire serietà e capacità di servizio dell’azienda di allestimento, c’è la sua storicità: in Italia esistono diverse realtà con decenni di esperienza nel settore allestimenti, ma va detto che anche tantissime piccole officine che vantano capacità possono non essere conosciute, per il numero esiguo di allestimenti realizzati.
La struttura progettuale e produttiva dell’azienda di costruzione degli allestimenti deve essere soggetta alla norma ISO 9001:2015 e deve essere in grado di garantire le stesse capacità tecnica della Casa Auto e dialogare con lo stesso linguaggio.
La differenza tra un’azienda strutturata e una improvvisata si ravvede anche nella capacità di reagire di fronte a qualsiasi problematica tecnica: nel primo caso l’allestitore sarà in grado di risolvere il problema secondo gli standard della Casa Auto, mentre nel secondo è possibile che si vengano a generare problemi al cliente finale fino al far perdere la garanzia sul veicolo base, se esso viene trasformato in maniera difforme dagli standard necessari.
In generale, il passaparola è ancora tra i metodi migliore di selezione del fornitore: l’esperienza positiva di un altro cliente può aiutarci a trovare nella zona la migliore rappresentanza per ricevere consulenza ed assistenza. Allo stesso tempo, è fondamentale informarsi presso canali informativi specializzati e di comprovata serietà.


Potrebbe interessarti anche:

Speciale adattamenti e allestimenti auto


Redazione