Menu

Tipografia
safety card enacSoddisfatti l'Enac e l'Associazione Disabili visivi

Arriva, per la prima volta al mondo, a bordo di aerei Alitalia, la safety card per passeggeri non vedenti e ipovedenti. La carta, sviluppata dall'Enac in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi , realizzata in caratteri braille e sagome in rilievo e contenente tutte le informazioni di sicurezza per i passeggeri, sarà disponibile sui circa 90 aeromobili della flotta Airbus di medio raggio della compagnia.

A bordo degli Airbus Alitalia, i passeggeri non vedenti ed ipovedenti oltre a ricevere un briefing personalizzato da parte del personale di cabina, potranno consultare la nuova carta che conterrà testi stampati con caratteri e colori adatti agli ipovedenti (e agli eventuali accompagnatori); testi stampati in caratteri braille; figure stampate in 3D che illustrano elementi quali la dislocazione delle uscite di sicurezza, il disegno e la configurazione della cabina, le modalità per allacciare e slacciare la cintura di sicurezza, le posizioni da assumere in caso di emergenza, l'utilizzo del salvagente e della maschera per l'ossigeno.

"Così come già accaduto per la prima edizione in Europa della Carta dei Diritti del Passeggero in caratteri braille, che abbiamo stampato e reso disponibile dal giugno del 2010, - ha dichiarato Vito Riggio, Presidente dell'Enac -  siamo fieri di presentare questo ulteriore utile supporto informativo a favore dei passeggeri non vedenti ed ipovedenti. Ci tengo a ricordare che questo servizio è stato realizzato per la prima volta al mondo dal nostro Paese e che viaggerà sui voli dell'Alitalia, la prima compagnia ad adottare il progetto. Alitalia, quindi, ha scelto questa nuova policy di accoglienza a bordo dei viaggiatori con disabilità visive, segno della particolare attenzione del vettore alle necessità del passeggerò".
 
Un plauso all'arrivo della safety card è arrivato da Giulio Nardone, presidente dell'Associazione Disabili visivi. "Grazie a questa carta - ha detto Nardone - siamo a conoscenza di tutto l'aereo e non di uno spazio limitatissimo, come ora avviene, e ciò ci consente di muoverci in maggiore autonomia. Proprio questo fa parte del grande concetto di autonomia finché è possibile e a tutti i costì che la nostra associazione porta avanti".


INFO:

http://www.enac.gov.it
http://www.alitalia.com

IN DISABILI.COM:

Speciale trasporto disabili: VIAGGIARE IN AEREO

VIAGGI IN AEREO E LA TUTELA DELLA DISABILITà 


DISABILI E TRASPORTO AEREO



Redazione