Menu

Tipografia
Alfredo Di CosmoAttualmente Di Cosmo è impegnato nel Campionato Italiano/Europeo trofeo Fiat

(Publiredazionale)
Abbiamo intervistato per voi Alfredo Di Cosmo, pilota disabile che dal 1995 vive all'insegna dei motori dividendosi tra le competizioni  e la collaborazione con Guidosimplex nella realizzazione e test di ausili per l'adattamento delle auto alla guida da parte di diversamente abili.

Alfredo, lei viene da un'esperienza di guida competitiva prima dell'incidente che l'ha resa paraplegico ed oggi continua ancora a gareggiare in corse automobilistiche, ci racconterebbe brevemente la sua esperienza?
Quando ero più giovane correvo in moto e proprio un incidente in moto mi ha procurato la lesione che mi ha reso paraplegico. Dopo l'incidente la passione per le corse non mi ha però abbandonato. Attualmente infatti corro nel campionato Italiano/Europeo trofeo al volante di una Fiat 500 Abarth, vettura allestita con comandi di guida al volante.

Grazie a chi e a quali accorgimenti tecnici ha potuto tornare a guidare e a competere a livelli alti anche con piloti normodotati? Chi l'ha aiutata?
Grazie agli ausili che attualmente utilizzo (acceleratore elettronico sopra il volante e freno meccanico dietro al volante e servo frizione elettronica) , dopo aver vinto un campionato italiano per disabili nel 2002 e all'appoggio della FISAPS e Clay Regazzoni sono ormai 7 anni che con l'aiuto di Fiat Autonomy e Guidosimplex gareggio in campionati per normodotati.

Sappiamo che da anni collabora con Guidosimplex prestando la sua esperienza per testare gli ausili alla guida che via via vengono sviluppati e perfezionati. Quali sono gli ultimi ritrovati tecnologici in questo campo?
Abbiamo testato un acceleratore elettronico al volante di grande affidabilità e praticità per l'utilizzo in strada. 906 GV QR ha la possibilità di essere tolto dal volante per facilitare le operazioni di carico e scarico della carrozzina.

Sappiamo anche che lei è molto impegnato socialmente nel sensibilizzare i ragazzi alla guida sicura, che consigli si sentirebbe di dare ad un giovane disabile che voglia prendere la patente? Qual è il modo migliore per scegliere gli adattamenti più adatti per ciascuno? Quanto è possibile agire sulla personalizzazione di questi?
La cosa principale è di trovare l'auto più adatta alle proprie esigenze e di montare l'ausilio giusto alle proprie capacità residue. La personalizzazione si può fare senza nessun problema scegliendo i colori e gli accorgimenti  che necessitano in base alla disabilità .

L'automobilismo è una passione che comporta un grosso impegno economico. Quali impegni futuri sta progettando assieme ai suoi sponsor?
Il progetto futuro è di continuare nel Campionato Italiano/Europeo trofeo Fiat cercando di fare risultati importanti visto che il 2011 sarà un anno transitorio e di apprendimento.


INFO:

http://www.guidosimplex.it



IN DISABILI.COM:

RAMPA A SCOMPARSA PER IL TRASPORTO DEI DISABILI

SOLLEVATORE PER IL TRASPORTO DI CARROZZINE GUIDOSIMPLEX

DAL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO AI NOSTRI MICROFONI




Redazione