Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

La nuova Volkswagen Passat si colloca nella categoria medio alta. La linea è gradevole, entusiasmante nella versione station wagon. Le dimensioni sono ragguardevoli, anche se poi si lascia guidare molto facilmente. Carrozzeria tre volumi, quattro porte, da berlina classica. Gli spazi all'interno sono davvero abbondanti, tranquilli le vostre gambe non troveranno ostacoli sia che siate accomodati davanti sia che siate accomodati dietro. Passeggeri e autista, viaggiano in totale confort, anche con il quinto passeggero. Bagagliaio estremamente capiente. Ottima per famiglie numerose. Particolarmente gradito il navigatore integrato sulla plancia presente sulla vettura, per niente complicato da usare. Con estrema facilità è possibile inserire la destinazione prescelta è in un batti baleno avrete un angelo custode che vi indicherà passo per passo la strada da scegliere per raggiungere il posto desiderato. Si potrà scegliere la cartina con la scala più congeniale. Oltre la segnalazione di centri assistenza Volkswagen presenti nel percorso. Poi un'infinità di altre informazioni utili, dai teatri ai musei, solo per fare alcuni esempi… Possibile anche avere indicazioni visive direttamente sul cruscotto.

il navigatore integrato

Impressioni di guida:
 
Visto il tipo di vettura (decisamente non una utilitaria), decidiamo di affrontare un viaggio che da Padova ci porterà a Roma e dalla capitale alla città di partenza, il tutto in una giornata. Ben mille e duecento chilometri in un solo giorno non è cosa da poco. Una prova piuttosto impegnativa per qualsiasi conducente. Scelta decisamente azzeccata, infatti fin dai primi chilometri si nota che l'auto è davvero molto confortevole. E' in autostrada però, dove dà il meglio di sé. Sicuramente un'auto adatta ai lunghi viaggi. A 130 km/h si guida in totale scioltezza, l'auto è ben piantata, stabile nella carreggiata scelta, trasmette un senso di sicurezza, e si divora l'asfalto alla grande senza minimamente affaticarsi. Una volta arrivati a Roma ne abbiamo la certezza, è davvero un gran bel viaggiare. Non siamo per niente stanchi e possiamo immergerci nell'immenso traffico della capitale. Anche nel caos cittadino si difende molto bene. Nonostante le dimensioni ragguardevoli, riusciamo a posteggiarla quasi ovunque. Il servosterzo particolarmente morbido aiuta non poco…..
 
Motore:
 
Il 2000 diesel è particolarmente elastico, decisamente parsimonioso (specialmente per chi proviene da un 2000 benzina),  la potenza sicuramente non manca anche se dobbiamo tener conto che l'automobile non è sicuramente di tipo sportivo.
 
Accessibilità per chi usa la carrozzina:

Se pensiamo che si tratta di una berlina tre volumi quattro porte dobbiamo riconoscere che è buona. Ricordiamoci sempre che una due porte è però un'altra cosa. Infatti, quando il modello lo permette scegliamo il due porte senza alcuna esitazione. Per una volta pensiamo alla nostra comodità.
 
Adattamenti alla guida:
 
Sfruttando l'occasione più unica che rara fornitaci da Volkswagen, cioè poter provare due Passat perfettamente identiche con rispettivamente adattamenti alla guida per paraplegici Guidosimplex sulla prima e Handytech sulla seconda, andremo a fare un esame comparato degli adattamenti alla guida, senza particolari ambizioni tecniche/scientifiche, ma solo ed esclusivamente sensazioni di guida provate.
 
 - L'allestimento della ditta Guidosimplex:

l'allestimento guidosimplex

Acceleratore elettronico a cerchiello mod. 906/GV mod. 907/GN, freno a lungo braccio con spinta verso l'avanti, servofrizione Sincrodrive.

L'acceleratore è costituito da un cerchiello, posto sopra il volante originale. Per ottenere l'accelerazione è sufficiente esercitare una pressione in qualsiasi punto del cerchio, che girando in sincronismo con il volante consente di non doverne abbandonare la presa. In caso di improvvisa frenata un apposito sistema di sicurezza annulla automaticamente l'accelerazione. La leva freno fissata sotto al volante, funziona a spinta verso l'avanti della vettura ed è provvista di pulsanti per il clacson e il blocco per le partenze in salita. Il dispositivo di servofrizione sostituisce l'utilizzo del pedale frizione, che viene azionato tramite un sensore posto sulla leva del cambio. Agendo sul pedale dell'acceleratore viene inviato un segnale ad una centralina elettronica che tramite un motoriduttore permette il rilascio graduale della frizione. Il cambio marce viene effettuato con la stessa praticità del comando originale. L'utilizzo del dispositivo può essere personalizzato a seconda delle esigenze del conducente. Può essere disinserito tramite un apposito interruttore.

 - L'allestimento della ditta Handytech:

allestimento handytech

Acceleratore elettronico a cerchio sopra il volante mod. HT-ACC SO; leva freno a spinta orizzontale - fissaggio verticale; Servofrizione elettrica mod. ISAEV.

Acceleratore di ridotte dimensioni, l'airbag e le regolazioni del volante rimangono inalterate. Un sistema di scorrimento innovativo agevola l'accelerata con un minimo sforzo. Una centralina elettronica programmabile e un servomotore di ultima generazione garantiscono un'accelerata lineare e progressiva. Programmabile e personalizzabile secondo le esigenze dell'utilizzatore e le caratteristiche del veicolo.
La leva freno è fissata al pianale e collegata con un'asta telescopica al pedale del freno. Mantiene inalterate tutte le regolazioni dello sterzo. Agevola il passaggio sul veicolo. Studiata per mantenere l'airbag di protezione delle ginocchia. Clacson e blocco del freno elettrificato. (per noi la leva così dista un po' dal volante).
La servofrizione tramite un servomotore elettrico aziona il pedale della frizione tramite un cavo di acciaio. Un interruttore o un sensore posizionato sulla leva del cambio, tramite una centralina elettronica, ne gestisce il funzionamento. Varie possibilità di regolazione permettono l'applicazione alle diverse motorizzazioni. Con la prima inserita trascina l'auto verso l'avanti, costringendoci, a tenere frenato o a pigiare il bottoncino sulla leva del cambio. Evita così a chi non sa dosare il gas alla partenza il famoso spegnimento del motore.  Noi preferiamo però non dover tener frenata l'auto al semaforo per esempio. 

navigatore automatico

 - Conclusioni:
gli adattamenti delle due case costruttrici non sono poi così diversi. Vale la pena di provare quello che più si avvicina alle nostre esigenze. 
 
Caratteristiche tecniche:

Cilindrata: 1968
Disposizione cilindri: L 4
Alimentazione: Diesel
Potenza Max KW(cv/giri al minuto): 103 (140) 4000
Copia Max Nm/giri al minuto: 320/1750
Trazione: A
Passo: (cm) 271
Capacità serbatoio: 70
Massa 1379
Velocità Max (km/h) 209
Accelerazione 0-100 km/h (s): 9,8
Consumo urbano extraurbano misto (l/100km)
Prezzo: 30.224

INFO:

Per informazioni vedi il sito di Autogerma.

Vedi anche la recensione a Guidosimplex e a Handytech.

[Valter Nicoletti]