Menu

Tipografia

Cosa sono le cellule staminali, e perché aprono orizzonti incredibili alla medicina?

Le cellule staminali sono unità biologiche indifferenziate, in grado di evolvere in cellula di qualsiasi organismo o tessuto. Si trovano nell’embrione, dove sono molto attive e versatili, nella placente, nel cordone ombelicale dei neonati e nel midollo osseo degli adulti. Grazie alla loro capacità di generare le cellule mature del sangue, ossia globuli rossi, bianchi e piastrine, da anni vengono utilizzate in campo oncoematologico per la cura di molte malattie del sangue. La scoperta che nel sangue del cordone ombelicale circolano cellule staminali è stata sicuramente rilevante, poiché ha offerto un nuovo strumento per l'evoluzione del trapianto di midollo osseo.
La scarsa reattività immunologica delle cellule staminali presenti nel cordone ombelicale, rende possibile il trapianto anche nei casi di parziale compatibilità tra donatore e ricevente. Un dato che potrebbe rivoluzionare completamente le metodologie terapeutiche per le malattie del sangue e ridurre notevolmente i trapianti.
La soluzione per avere sempre a disposizione le cellule staminali è quella di congelare i cordoni ombelicali e conservarli in vere e proprie banche del cordone. In questo modo si risolvono in un colpo solo questioni morali , religiose e giuridiche legate all'ipotesi di prelevare le cellule dagli embrioni. Grazie ad un sistema innovativo che permette di ricavarle dai cordoni ombelicali congelati si aprono nuovo frontiere della scienza medica.

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->