Menu

Tipografia

Grandi novità dal settore dell'ottica.
Il Ministero della Salute ha decretato che la vendita delle lenti a contatto correttive dei difetti visivi deve essere riservata solo ed esclusivamente agli ottici, e deve essere accompagnata da una guida al corretto utilizzo che contenga avvertenze, precauzioni, e rischi collegati all'uso.
Inoltre, esclusivamente le lenti a contatto monouso possono, d'ora in poi, essere vendute in farmacia, ma sempre e comunque assieme a un foglietto illustrativo che spieghi come utilizzarle correttamente.

E non è tutto. Viene dall'Assopto ConfCommercio Trevigiana il monito sull'uso degli occhiali da sole, troppo spesso considerati solamente come un accessorio alla moda.
Il loro utilizzo svolge, invece, una funzione fondamentale per la protezione della vista.
E l'Unione Europea a dato loro regione, classificando le lenti da sole come un "dispositivo di protezione individuale" che deve essere indossato per proteggersi dalle radiazioni dei raggi solari.
Insomma, avvolgenti o piccolissimi, rotondi o quadrati, infiliamoceli tutti!

Anche perché, sentenzia l'Associazione Trevigiana, anche i bambini dovrebbero portarli di più e usare quelli adatti alla loro vista.
Non solo un giocattolo, quindi, ma un metodo di prevenzione.
Lo sviluppo dell'apparato visivo, infatti, inizia con la nascita e si compie con il settimo-ottavo anno di vita.
E', quindi, importante che gli occhi del bambino siano seguiti con particolare cura, per evitare carenze o difetti visivi nell'età adulta.
Ma nei bambini non è fondamentale solamente la scelta della lente, ma anche quella della montatura: il materiale deve essere morbido, indeformabile e biocompatibile, i più piccoli di solito si rosicchiano volentieri le asticelle degli occhiali.
Gomma, quindi, elastica e ben aderente.
E i costi medi non sono neanche così elevati per occhiali da sole che, non solo piacciano e divertano i bimbi, ma che siano anche sicuri per la loro vista. I costi medi si aggirano tra i 18 e i 23 euro.
Piccini alla moda e sicuri: per far contenti loro e rassicurare gli adulti, per i quali comunque devono fare bene attenzione a cosa indossno.

Ma come sceglierli allora? Ecco una piccola guida.
La direttiva 89/686/CEE prevede che gli occhiali da sole debbano essere accompagnati da:

  • Marcatura CE e nota informativa: deve essere apposta sugli occhiali in modo visibile, leggibile, indelebile (non è regolare apporre la marcatura con un adesivo oppure direttamente sulle lenti)
  • La nota informativa, preparata e rilasciata dal fabbricante  e redatta in lingua italiana, deve contenere, oltre all'indirizzo e nome dello stesso, i seguenti elementi:
    - la categoria del filtro solare (da 0 a 4 a seconda delle condizioni di illuminazione);
    - il tipo di filtro solare (per es. fotocromatica, polarizzante o degradante);
    - la classe ottica (1 o 2 , in base alla qualità ottica della lente);
    - le istruzioni di impiego, pulizia e manutenzione.

Attenzione: se mancano marcatura CE e nota informativa, gli occhiali da sole non sono conformi alla normativa!

Come scegliere categorie e tipi di filtro adatti:

  • Categoria 0-1 (filtro trasparente, molto chiaro o chiaro): per locali chiusi e giornate con poca illuminazione;
  • Categoria 2 (filtro medio): per illuminazioni medie e giornate nuvolose;
  • Categoria 3 (filtro scuro): per uso generale in pieno sole;
  • Categoria 4 (filtro molto scuro): per forti illuminazioni, alta montagna, superfici riverberanti (non adatto alla guida!);
  • Il colore delle lenti è ininfluente sul potere filtrante;
  • Oltre che di tipo normale, i filtri possono essere: fotocromatici, polarizzanti, degradanti, con trattamento di specchiatura.

La scelta del colore:

  • Giallo: sono consigliate per lo sci con il cielo coperto perché accentuano i contrasti;
  • Blu: danno una visibilità simile al bianco e nero e sono consigliate a chi ha difficoltà a vedere da vicino;
  • Rosa: hanno effetto riposante e sono adatte ad essere graduate per la correzione della vista;
    Grigio: sono riposanti e non alterano i colori;
  • Marrone: offrono una buona protezione dai raggi nocivi e sono consigliate per chi ha problemi di miopia;
  • Verde: sono molto riposanti e consigliate, come quelle blu, per gli ipermetropi.

Per maggiori informazioni
Ascom Treviso
Sito web www.ascom.tv.it
E-mail ascomtv@sevenonline.it

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->