Menu

Tipografia

Prendi un vecchio ospedale fatiscente e fanne un moderno centro riabilitativo.
C'è lo zampino dell'attivissima Fondazione Don Gnocchi in questa "trasformazione", che permette al territorio di Brescia e dintorni di poter inaugurare, il 4 novembre, il nuovo Centro Riabilitativo "E. Spalenza-Fondazione Don Gnocchi", presso il Comune di Rovato
La struttura - 130 posti letto tra riabilitazione specialistica, riabilitazione generale e geriatrica, e 10 di day hospital - assisterà pazienti dimessi in maggioranza dagli ospedali per acuti.
Il tutto avvalendosi delle più moderne metodologie e strumentazioni, grazie alle quali il personale della Fondazione Don Gnocchi svolgerà attività di riabilitazione neurologica, neuromotoria e cardiorespiratoria, attività di specialistica ambulatoriale, extraospedaliera ai sensi dell’articolo 26 e domiciliare. Sarà attivo anche un servizio di diagnostica per immagini.

Il cantiere che viene inaugurato in questo inizio novembre aveva aperto i battenti alla fine del 2003, grazie a un particolare accordo di sperimentazione pubblico/privato sviluppato dalla Fondazione in accordo con l’Azienda ospedaliera “Mellino Mellini” di Chiari, la regione Lombardia e l’amministrazione comunale di Rovato.
L'accordo prevedeva una completa ristrutturazione del vecchio ospedale “Spalenza”, presidio che complessivamente interessa un comparto di 15.700 metri quadri, per una superficie coperta di 4.600 metri quadri e una superficie calpestabile di 12.900 metri quadri.

«Questa nuova struttura – ha affermato Angelo Bazzari, presidente della Fondazione Don Gnocchi rafforza la presenza della Fondazione Don Gnocchi nel territorio bresciano, assorbendo il Centro “S. Maria in S. Stefano”, operativo da una decina d’anni sempre a Rovato, e affiancandosi alla Casa di salute “Moro Girelli” di Brescia e alla casa-sollievo per disabili in corso di realizzazione a Pozzolengo. L’avvio del nuovo Centro di Rovato e il consolidamento del “Polo bresciano” costituiscono un passo ulteriore di quel tentativo di dare speranza al dolore e volto umano alla sofferenza, perché i valori della solidarietà possano felicemente tradursi in segni concreti di un servizio alla salute, animato dalla pietas umana e dalla carità cristiana, in risposta ai diritti dei cittadini».

INFO:

Il portale di riferimento della Fondazione Don Gnocchi

Il sito del Comune di Rovato (BS)

Alcuni tra gli ultimi titoli dedicati all'impegno della Fondazione:
'ALLEVIARE IL DOLORE OVUNQUE SI TROVI' 
 
IL MEGLIO DELLE TECNOLOGIE EUROPEE A PORTATA…DI MOUSE

NOTE...DOLENTI PER LA SALUTE DEI MUSICISTI


[Alberto Friso

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->