Menu

Tipografia

 IL COLLAUDO DI UN AUSILIO PER DISABILI

NOMENCLATORE

Il collaudo è l'ultima fase del procedimento di concessione degli ausili. Le procedure di collaudo sono avviate dopo la consegna del prodotto. Il fornitore dell'ausilio deve informare l'azienda Usl entro tre giorni (lavorativi) dalla consegna.

L'assistito viene quindi invitato a presentarsi per il collaudo entro 20 giorni. Se si tratta di una persona non deambulante il collaudo viene effettuato a domicilio o presso l'eventuale struttura di ricovero (art. 4 comma 10).

Dovete quindi recarvi di nuovo dal medico che ve l’ha prescritto, che deve accertare la congruenza clinica e la rispondenza del dispositivo ai termini dell’autorizzazione . Per farlo avete 20 giorni, se non rispettate questa regola incorrete nelle sanzioni previste dalla vostra Regione.

SUL VOSTRO AUSILIO deve esserci un numero di matricola, da cui si rilevi anche il mese e l’anno dell’autorizzazione. Questi numeri devono essere impressi in modo visibile e indelebile sul vostro dispositivo, in un posto che non possa rovinarsi con l’usura.

Per i prodotti monouso (ad esempio: cateteri, pannoloni ecc.) non è previsto alcun collaudo.


bottone con scritto newASSISTENZA SANITARIA E AUSILI EROGATI DAL SSN: SCARICA LA GUIDA I NOSTRI DIRITTI

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy