Menu

Tipografia


L’evento si propone come momento informativo e formativo, di confronto, di riflessione e di discussione sul Disability Management

IBM Italia e l’Associazione Pianeta Persona, con il patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Milano, del Politecnico di Milano, del CALD-Coordinamento degli Atenei Lombardi per la Disabilità) e dell’ADAPT-Associazione per gli Studi Internazionali e Comparati sul Diritto del Lavoro e le Relazioni Industriali, organizzano il Primo Convegno Nazionale sul Disability Management in Italia, che si terrà a Milano il prossimo 25 novembre.

L’evento “Disability Management: buone pratiche e prospettive future in Italia” si propone come momento informativo e formativo, di confronto, di riflessione e di discussione sul Disability Management, un tema ancora poco conosciuto in Italia, a differenza di altri Paesi (come USA e Canada), dove si è diffuso a partire già dalla fine del secolo scorso.
L’obiettivo è, quindi, quello di mettere a fuoco i progetti che finora hanno avuto risultati positivi e concreti, in modo da implementarne di nuovi e creare le condizioni per l’impiego efficace delle persone con disabilità all’interno delle organizzazioni.

Interverranno studiosi di fama nazionale e internazionale, rappresentanti delle istituzioni, manager di grandi imprese, professionisti e operatori del terzo settore che affronteranno il tema del Disability Management inteso come una strategia che ha l’obiettivo di identificare i fattori e risolvere tutti i problemi che impediscono alle persone, con qualsiasi tipo di disabilità, di accedere al lavoro.
Nello specifico, gli obiettivi della discussione sono:
- fornire un quadro teorico-concettuale del Disability Management;
- presentare casi di buone pratiche di Disability Management nelle imprese italiane;
- evidenziare i progetti di collaborazione tra il mondo della ricerca, dell'impresa e delle istituzioni, che, coinvolgendo diversi stakeholder, hanno avuto un impatto positivo sul management, sulle relazioni tra i dipendenti e, quindi, sulle singole persone inserite o reinserite nell’ambiente lavorativo;
- sviluppare una prospettiva futura sul Disability Management in Italia.

L'evento sarà articolato in tre momenti:
- convegno, durante il quale si approfondiranno gli aspetti concettuali del Disability Management,
secondo prospettive differenti;
- round table, con la presentazione delle pratiche di disability management adottate finora e la relativa discussione tra i relatori;
- sessione poster nella quale, parallelamente al convegno e alla round table, le imprese, i professionisti e i ricercatori possono presentare i propri progetti di Disability Management, in modo da creare anche uno spazio di confronto diretto tra tutti i partecipanti.

La sessione poster, parallela agli interventi dei relatori e alla round table, consente di presentare iniziative, progetti e contributi, sviluppati all'interno delle organizzazioni.
I poster potranno trattare i seguenti argomenti, legati al Disability Management:
- esperienze, iniziative e/o progetti;
- applicazione e scambio di buone pratiche
- ricerche;
- applicazione e valutazione di modelli.
Gli autori che intendono partecipare alla sessione poster devono inviare un abstract dei loro lavori della lunghezza compresa tra i 3000 e i 4000 caratteri, entro il 24 ottobre, in formato elettronico a Veronica Mattana (responsabile scientifico dell’evento), all’indirizzo di posta elettronica: convegnodm2016@pianetapersona.org. I poster avranno le dimensioni: 70x120cm.

L'intero appuntamento sarà coordinato e moderato da Consuelo Battistelli (Diversity Engagement Partner for IBM Italia) e Veronica Mattana (psicologa del lavoro e ricercatrice indipendente). Durante tutto il convegno sarà disponibile il servizio di interpretariato in LIS, curato da Jobmetoo.


Per info:

Sito web del convegno
Su Facebook
Su Google


In disabili.com:

La figura del Disability Manager in Italia

Focus sulle esigenze della disabilità al corso nazionale per Disability Manager


Alessandra Babetto

Designed by Freepik